La Riviera prepara la Notte Rosa

notte rosa

Clou dal 30 luglio al 1 agosto per la Notte Rosa. Campagne a tappeto su mare, sport, Dante, Fellini e Casadei. Tanti progetti sullo sport

Una notte rosa più lunga anche quest’anno (col clou dal 30 luglio all’1 agosto), eventi che puntano su Dante, Fellini e probabilmente uno o più omaggi allo scomparso re del liscio Raoul Casadei, il tutto mentre risuona la richiesta della Riviera di allungare la stagione. La Romagna mette sul piatto tutte le sue carte in vista della stagione 2021 e punta a valorizzare le sue punte di diamante, dallo sport, al benessere, la cultura e l’arte. Il summit del consiglio di amministrazione di Destinazione Romagna che coordina la promozione turistica delle Province di Ferrara, Forli’-Cesena, Ravenna e Rimini, ha fatto il punto.

Con il presidente (e sindaco di Rimini), Andrea Gnassi che mostra ottimismo: “La Romagna sarà pronta appena la situazione sanitaria lo consentirà, ad accogliere i visitatori”, assicura. Al via ci sono campagne sulle reti nazionali ma anche all’estero, specie nei Paesi di lingua tedesca. Le città d’arte avranno come testimonial Stefano Accorsi e, sempre in tema di promozione ne è prevista una rivolta al comparto della vacanza plein air in collaborazione con 26 campeggi di tutta la destinazione con azioni dirette sulle radio nazionali”.

La Notte Rosa Ph. © Giorgio SALVATORI

Si parte appunto con la Notte Rosa, che torna anche nel 2021 con l’apice dal 30 luglio all’1 agosto. Ad avanzare la proposta, approvata all’unanimità, il cda di Visit Romagna. Questo per dare continuità “a un appuntamento importante per creare attenzione verso la destinazione”. Ma anche per  “un segnale di fiducia avviando la discussione per giungere pronti e in sicurezza per il primo grande evento di sistema della stagione turistica 2021, che arriva così alla sua sedicesima edizione”,  spiega Gnassi.

FELLINI VARIE

Stiamo facendo uno sforzo enorme per allestire un’offerta turistica unica e del tutto sicura– sottolinea Gnassi- siamo l’Italia dove tutto si può immaginare, lo facciamo con Dante, con Fellini e lo facciamo anche con nuovi modi di stare insieme grazie agli spazi aperti, dalle spiagge fino ai borghi”. I romagnoli, aggiunge, “sanno reagire con creatività e dinamismo, cambiando ma restando noi stessi, senza rinunciare a regalare quel sorriso di cui abbiamo tutti bisogno ora”.

Tanti progetti non solo la Notte Rosa

statua di DanteDunque al via una promozione tv a tema estate e mare da lanciare su reti nazionali “quando la situazione permetterà di essere più incisivi”, senza dimenticare le altre bellezze con campagne stampa, digital e radio su Le Vie di Dante e le celebrazioni dei 700 anni di Dante e il nuovo museo dedicato a Federico Fellini. “A gran voce– prosegue Visit Romagna- si chiede di allungare la stagione nel mese di settembre, ricchissimo di eventi sportivi come un periodo davvero attrattivo, dove sport e benessere si legano fortemente al prodotto della riviera e delle sue immediate bellezze naturali”. E infatti partiranno molti progetti sullo sport, la bici con il lancio di un percorso permanente, e ancora gran fondo, danza e wellness. Altri temi si cui si punta sono infine il cinema e le produzioni televisive che rafforzano le destinazioni. (Asa/ Dire)

Fonte Agenzia DIRE

logo dire

image_pdf