Categoria: Scenari

Tre linee per la Mercanzia

Cinque milioni e 700.000 euro su tre linee di azione è quanto la Camera di commercio di Bologna mette alla base del programma di attività del 2019 di Giuseppe Sangiorgi Tre le linee di azione per rendere Bologna più attrattiva, più innovativa, più sicura. Con un obiettivo: attrarre giovani per il futuro dell’economia bolognese. E’ […]

Continua a leggere

Per crescita in testa, ma si prospetta un rallentamento

La stima della crescita del PIL nel 2018 vede l’Emilia-Romagna prima tra le regioni italiane, sostenuta dalle esportazioni e dal ciclo positivo degli investimenti, ma ne prospetta un calo nel 2019. L’occupazione aumenta più delle forze lavoro, la disoccupazione si riduce rapidamente nel 2018 e molto più gradualmente nel 2019.

Continua a leggere

L’artigianato si muove a due velocità

Come va l’artigianato: la produzione nell’industria inverte la tendenza e si riduce dello 0,4 per cento interrompendo l’espansione avviata dal secondo trimestre 2016. Al contrario, il volume d’affari delle costruzioni sale dell’1,5 per cento, con il sesto segno positivo consecutivo. Prosegue l’emorragia delle imprese artigiane nell’industria (-1,2 per cento) e nelle costruzioni (-1,5 per cento).

Continua a leggere

Fondi europei: ok la verifica al giro di boa

Già spesi 342 milioni dei fondi europei per la programmazione Fesr e Fse 2014-2020 . La Regione Emilia-Romagna fa tesoro delle risorse rispettando il target richiesto dall’Ue per il 2018 e supera la verifica di metà percorso della programmazione  e aumenta a 72 milioni il cofinanziamento per il 2019. Il Comitato di Sorveglianza si è svolto alla Comunità San Patrignano a […]

Continua a leggere

Rapporto 2018 Economia: Emilia-Romagna ancora prima per crescita

Nei dati del Rapporto 2018 economia presentato a Coriano (Rn), nella Comunità San Patrignano, l’Emilia-Romagnaancora ai vertici per crescita tra le regioni italiane. Lo studio realizzato da Unioncamere e Regione con il contributo di Aster ed Ervet, e le stime di Prometeia. A fine anno Pil +1,4% e disoccupazione al 5,9%. 

Continua a leggere

Le imprese giovanili in frenata: cresce solo l’agricoltura

Sono  in flessione le imprese giovanili, 29.480, pari al 7,3 per cento delle imprese regionali, in un anno 1.010 in meno (-3,3 per cento). Crollo nelle costruzioni (-594 unità, -9,4 per cento), ampia flessione nel commercio (-396 imprese, -5,1 per cento). Unico contributo positivo da agricoltura e pesca (+73 unità, +3,2 per cento)

Continua a leggere

Imprese: si riduce la flessione

Al termine del terzo trimestre si è più che dimezzato il calo delle imprese attive in regione (-1.580 unità, -0,4 per cento) rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Si riduce il numero delle imprese del commercio (-1.028), dell’agricoltura (-1.010) e delle costruzioni (-587), come pure manifattura dei trasporti e attività immobiliari. Segnali positivi vengono […]

Continua a leggere
  • 1
  • 2
  • 5