Categoria: Statistiche regionali

Imprese estere in frenata

Per le imprese estere in regione (48.099) è minore l’incremento rispetto a un trend consolidato (+2,5 per cento, +1.168 unità). L’Emilia-Romagna è la terza regione per crescita delle estere. Volano le società di capitale (+13,9 per cento, +595 unità) meglio delle ditte individuali (+561 unità). Bene i servizi (+779 imprese, +3,2 per cento), ma anche […]

Continua a leggere

Imprese giovanili ancora in discesa

Sono 30.123, le imprese giovanili ancora in discesa in Emilia-Romagna. E’ la presenza più ridotta tra le regioni italiane, con una perdita di 1.012 realtà in un anno (-3,3 per cento). La discesa decelera rispetto al 2017. Tendenza analoga a livello nazionale (-3,2 per cento). Costruzioni (-630 unità) e commercio (-466 imprese) determinanti. Bene agricoltura […]

Continua a leggere

Per crescita in testa, ma si prospetta un rallentamento

La stima della crescita del PIL nel 2018 vede l’Emilia-Romagna prima tra le regioni italiane, sostenuta dalle esportazioni e dal ciclo positivo degli investimenti, ma ne prospetta un calo nel 2019. L’occupazione aumenta più delle forze lavoro, la disoccupazione si riduce rapidamente nel 2018 e molto più gradualmente nel 2019.

Continua a leggere

L’artigianato si muove a due velocità

Come va l’artigianato: la produzione nell’industria inverte la tendenza e si riduce dello 0,4 per cento interrompendo l’espansione avviata dal secondo trimestre 2016. Al contrario, il volume d’affari delle costruzioni sale dell’1,5 per cento, con il sesto segno positivo consecutivo. Prosegue l’emorragia delle imprese artigiane nell’industria (-1,2 per cento) e nelle costruzioni (-1,5 per cento).

Continua a leggere

Rapporto 2018 Economia: Emilia-Romagna ancora prima per crescita

Nei dati del Rapporto 2018 economia presentato a Coriano (Rn), nella Comunità San Patrignano, l’Emilia-Romagnaancora ai vertici per crescita tra le regioni italiane. Lo studio realizzato da Unioncamere e Regione con il contributo di Aster ed Ervet, e le stime di Prometeia. A fine anno Pil +1,4% e disoccupazione al 5,9%. 

Continua a leggere
  • 1
  • 2
  • 5