Home > Primo piano > Regions 4Food: nuove idee e collaborazioni,effetto dei progetti europei

Regions 4Food: nuove idee e collaborazioni,effetto dei progetti europei

Si concluderà con un evento digitale in estate il progetto Regions 4Food

Regions 4Food è un progetto co-finanziato da Interreg Europe, programma europeo che supporta lo scambio e l’apprendimento di buone pratiche nello sviluppo e gestione delle politiche tra le regioni.

Il progetto si concentra sulle politiche per la trasformazione digitale nel settore agroalimentare, e oltre all’Emilia-Romagna – che partecipa attraverso ART-ER -, coinvolge Andalusia in Spagna, South Transdanubia in Ungheria, South Ostrobothnia in Finlandia, Province Limburg in Olanda e Pazardzhik in Bulgaria.

Da maggio a dicembre 2019, tutti i partner hanno avuto modo di visitare le altre regioni coinvolte nel progetto e di esplorare le buone pratiche sviluppate a livello locale da ciascuno. Nel mese di aprile 2020 avrebbe dovuto tenersi la tappa ungherese dello Study visit Journey, ma vista la pandemia da COVID-19 che ha imposto nuove regole di distanziamento sociale e l’impossibilità di viaggiare, l’ultimo incontro si terrà in una modalità totalmente digitale durante l’estate.

Nel corso degli studi visit, i partner sono stati spesso accompagnati da gruppi di stakeholder locali, in modo da estendere il più possibile la conoscenza delle buone pratiche anche ai protagonisti della trasformazione digitale sui territori: ricercatori, imprenditori e policy maker.

Il confronto tra realtà molto diverse tra loro ha dato vita a nuove opportunità di collaborazione:  è quello che è successo ad esempio tra l’Università di Ferrara e l’Università di Cordoba durante la visita nella regione Andalusa, svoltasi nel mese di Settembre 2019. L’incontro è stato determinante per l’avvio dei contatti tra i due Atenei, culminato nella presentazione congiunta di un progetto di ricerca nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA), su temi di interesse del progetto Regions 4Food. 

Un’altra collaborazione inaspettata nata nei mesi scorsi nell’ambito delle attività di progetto ha riguardato un gruppo di studenti della University of Applied Sciences of Seinäjoki, in Finlandia, che ha preso parte allo sviluppo del metodo che ha portato poi alla redazione del Data and Technology Catalogue e alla raccolta dei fabbisogni e delle barriere alla trasformazione digitale della filiera agroalimentare. Alla fine del percorso, alcuni studenti hanno dedicato la loro tesi finale allo sviluppo di uno studio multidisciplinare ispirato ai temi del progetto Regions 4Food.

image_pdf