Da Maria Cristina Venturelli a Mauro Giannattasio alla Camera di Ravenna

venturelli guberti giannattasio

Maria Cristina Venturelli lascia l’incarico di segretario generale della Camera di commercio di Ravenna. Le succede dal 1 giugno Mauro Giannattasio, segretario generale della Camera di commercio di Ferrara

Maria Cristina Venturelli, segretario generale della Camera di commercio di Ravenna, lascia il suo incarico, al termine di una carriera professionale vissuta interamente nel Sistema Camerale. Il suo percorso professionale inizia alla Camera di commercio di Forlì nel 1978, per approdare a Ravenna nel 1999, dopo aver messo la sua esperienza al servizio anche della allora nascente Camera di Rimini, guidandone con competenza la delicata fase di costituzione e la successiva di consolidamento, dal 1995 al 1999, e divenendone vice segretario generale vicario e conservatore del Registro Imprese, per poi ricoprire l’incarico di segretario generale facente funzione.

Maria Cristina Venturelli a Ravenna

maria cristina venturelliAnche l’esperienza ravennate inizia come vice segretario generale e conservatore del Registro delle Imprese di Ravenna, per essere nominata segretario generale il 31 dicembre 2016.  Nel lungo periodo, più di vent’anni, trascorso a Ravenna, ha pubblicato numerosi contributi e ha detenuto importanti funzioni e incarichi, anche a livello nazionale sia in Unioncamere che in altre società di Sistema, quali InfoCamere e alla ultradecennale docenza presso l’Istituto Tagliacarne. Ha lavorato – sempre con straordinaria competenza, contagiosa passione, grande correttezza e profondo senso etico – con ben quattro presidenti ravennati: Pietro Baccarini, Giancarlo Bessi, Natalino Gigante, Giorgio Guberti.

La nostra Camera di commercio ha trovato in Maria Cristina Venturelli una rappresentante istituzionale di alto profilo – dichiara Giorgio Guberti presidente della Camera di commercio di Ravenna – capace di attivare ovunque proficui rapporti di collaborazione, professionale e umana. Ha sempre operato per un modello di governance incentrato sul confronto e la partecipazione dei vari attori, istituzionali sociali economici e culturali. A lei – aggiunge Guberti  – va il mio personale ringraziamento, quello della Giunta e del Consiglio camerale, e di tutti i dipendenti dell’ente, per tutto ciò che ha fatto per l’ente e per tutti noi. Il suo contributo, sempre al servizio prima di tutto delle aziende del territorio, rimarrà come valore comune nella nostra realtà aziendale e in tutto il sistema camerale. Al contempo, porgo un caloroso benvenuto al dottor Mauro Giannattasio, segretario generale della Camera di commercio di Ferrara, che succederà alla dottoressa Venturelli a partire dal 1 giugno in virtù di una convenzione siglata tra i due enti. Grazie alla sua grande disponibilità, competenza ed esperienza maturata sul campo sarà senza dubbio un valido supporto per l’ente e per il nostro sistema imprenditoriale”.

Venturelli Guberti Giannattasio
Venturelli, Guberti, Giannattasio

Arriva Giannattasio da Ferrara

Mauro Giannattasio, classe 1969, inizia la sua esperienza alla Camera di commercio di Varese nel 1997 dove scala le tappe fino a diventare vice segretario generale vicario nel 2004. Nel marzo 2006 viene nominato segretario generale della Camera di commercio di Catania e cinque mesi dopo, nell’agosto dello stesso anno, segretario generale della Camera di commercio di Ferrara. Nel 2017 viene nominato dal Ministro Calenda commissario ad acta della allora costituenda Camera di commercio di Ferrara e Ravenna. E’ comunicatore pubblico a seguito del Master promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

image_pdf