Tag: costruzioni

Imprese estere ancora avanti

Crescita delle imprese estere ancora in regione (in totale sono 49.395) rispetto allo scorso anno (+2,4 per cento, +1.157 unità), si accompagna a una più ampia riduzione delle altre tipologie di aziende (-1,3 per cento). L’Emilia-Romagna è l’ottava regione per aumento. L’espansione si concentra nell’aggregato degli altri servizi diversi dal commercio (+597 imprese, +4,5 per […]

Continua a leggere

Crescita ancora più contenuta per le straniere

L’aumento delle imprese straniere in regione (49.251) è meno forte rispetto alle precedenti rilevazioni (+2,4 per cento, +1.152 unità). Sale il numero delle società di capitale (+13,7 per cento), mentre rallentano le ditte individuali (+1,3 per cento). L’espansione si concentra nei servizi diversi dal commercio (+649 imprese); si rafforza notevolmente nelle costruzioni (+329 unità)

Continua a leggere

Imprese estere in frenata

Per le imprese estere in regione (48.099) è minore l’incremento rispetto a un trend consolidato (+2,5 per cento, +1.168 unità). L’Emilia-Romagna è la terza regione per crescita delle estere. Volano le società di capitale (+13,9 per cento, +595 unità) meglio delle ditte individuali (+561 unità). Bene i servizi (+779 imprese, +3,2 per cento), ma anche […]

Continua a leggere

L’artigianato si muove a due velocità

Come va l’artigianato: la produzione nell’industria inverte la tendenza e si riduce dello 0,4 per cento interrompendo l’espansione avviata dal secondo trimestre 2016. Al contrario, il volume d’affari delle costruzioni sale dell’1,5 per cento, con il sesto segno positivo consecutivo. Prosegue l’emorragia delle imprese artigiane nell’industria (-1,2 per cento) e nelle costruzioni (-1,5 per cento).

Continua a leggere

Settore costruzioni: rallenta la ripresa, ma non si vede

Nel terzo trimestre 2018, il volume d’affari del settore costruzioni sale dell’1,2 per cento. C’è una frenata determinata dalle grandi imprese che invertono la tendenza, mentre prosegue la crescita dell’attività delle medie e piccole. Aumenta ancora l’occupazione (+4,5 per cento). Si riduce la contrazione della base imprenditoriale ( -0,9 per cento).

Continua a leggere
  • 1
  • 2