Il Marconi di Parma alla ribalta nazionale

classe Marconi premiata

Al premio nazionale “Storie di Alternanza”, menzione speciale per il  liceo Marconi di Parma per il progetto  Fitogreen

Si è conclusa, con la valutazione finale e la scelta dei vincitori, la sessione relativa al II semestre 2018 del Premio Storie di Alternanza, l’iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro attraverso video ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado. Al Premio Storie di alternanza hanno partecipato 254 scuole che hanno inviato complessivamente 294 progetti (157 dagli Istituti tecnici e professionali e 137 dai Licei), coinvolgendo quasi 4mila studenti.

Tra gli istituti finalisti della selezione a livello locale ammessi al concorso nazionale, Unioncamere ha proclamato sei vincitori, tre appartenenti alla categoria dei Licei e tre a quella degli Istituti tecnici e professionali. Sono state assegnate anche tre menzioni speciali per racconti che si sono distinti per particolare merito, più una ulteriore menzione speciale per un “Tutor d’eccellenza” e una menzione speciale assegnata da Federmeccanica per il settore meccatronica.

Fra i vincitori della menzione speciale – premiati a Verona nel corso della manifestazione fieristica “Job & Orienta” – anche la classe IV S delle Scienze Applicate del Liceo Scientifico Statale G. Marconi di Parma (unica scuola premiata in regione Emilia-Romagna) con il progetto “Fitogreen”. Viene infatti assegnata la “Menzione speciale per la sostenibilità, vista la particolare attenzione al tema del recupero delle risorse in ottica di circular economy. All’interno di un’impresa cooperativa simulata gli studenti hanno lavorato alla progettazione e realizzazione di impianti di fitodepurazione di acque reflue di aziende e di acque utilizzate nelle piscine”.

“E’ un progetto di simulazione d’impresa cooperativa – sottolinea la professoressa Rosalba Lispi, che ha guidato i suoi studenti in questa avventura di studio applicato – La menzione speciale è per noi una grande soddisfazione perché tutti i ragazzi si sono impegnati tantissimo dimostrando sensibilità, fantasia e capacità tecnica. Ringraziamo anche la Camera di commercio di Parma per averci dato l’opportunità di partecipare a questo premio”.

Marconi di Parma: il progetto Fitogreen

L’impresa simulata “Fitogreen” – realizzata dagli studenti nel loro percorso annuale di alternanza scuola lavoro – ha come core business la realizzazione e manutenzione con metodi innovativi di impianti di fitodepurazione delle acque reflue di aziende e di acque utilizzate nelle piscine.

La fitodepurazione di acque reflue – sottolineano i ragazzi del Liceo Marconi –  si ottiene facendo sviluppare nelle vasche dell’impianto una simbiosi tra piante acquatiche e batteri: le piante forniscono ossigeno ai batteri che, sviluppandosi, metabolizzano le sostanze inquinanti e le degradano, permettendo alle radici di assorbirle. La vera novità del progetto è l’automazione e la capacità di raccogliere dati per l’ottimizzazione della gestione: il sistema utilizza una centralina gestita da una scheda Arduino che, tramite alcuni sensori, monitora l’altezza dell’acqua nell’impianto attivando le pompe sia di entrata che di uscita e vari parametri relativi alla qualità delle acque depurate; da un display posizionato sulla centralina è possibile tenere sotto controllo l’intero processo. Inoltre, la struttura è dotata di un’antenna Bluetooth che la connette con uno smartphone e quindi, grazie all’applicazione dedicata, permette di monitorare l’impianto a distanza. Tramite il sito che abbiamo creato è possibile accedere alla piattaforma “Fitogreen Cloud” che consente ai clienti di visualizzare, attraverso grafici di immediata interpretazione, i dati relativi all’impianto, acquisiti in modo automatico per mezzo di una connessione con la rete cellulare. Abbiamo anche realizzato un modello dimostrativo dell’impianto che ne riproduce fedelmente il funzionamento”.

 premiazione a verona “Un progetto – aggiunge la professoressa Lispi – che, proponendo soluzione eco-friendly efficienti anche su vasta scala, contribuisce alla sostenibilità ambientale e al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’ONU per il 2030”.

Fitogreen” è stato premiato anche alla Camera di commercio di Parma nella cerimonia per tutte le scuole della città che hanno partecipato al Premio “Storie di Alternanza”.

Soddisfazione del presidente della Camera di commercio Andrea Zanlari: “Siamo orgogliosi e soddisfatti di questa menzione speciale al Liceo Marconi. Come ente siamo fortemente impegnati nella promozione e realizzazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro che reputiamo essere un modello e un’opportunità di crescita e di cittadinanza sia per gli studenti che per le imprese”.