Il Marconi di Piacenza in vetrina per Storie di Alternanza

Premiato l’istituto ISII G. Marconi di Piacenza per “Storie di Alternanza”

 Si è svolta in Camera di commercio di Piacenza, la cerimonia di premiazione dell’ISII “G.Marconi” che si è aggiudicato il “Premio Storie d’alternanza”.

Il concorso, ideato da Unioncamere Italiana e al quale la Camera di commercio di Piacenza ha aderito, mira a dare risalto alle esperienze di alternanza scuola-lavoro più efficaci, grazie alla collaborazione attiva tra imprese, istituti scolastici ed enti coinvolti.

Gli studenti hanno infatti la possibilità di esprimere la loro esperienza attraverso il “racconto” delle attività svolte ed esperienze maturate, presentando il progetto e realizzando un video.

Marconi di Piacenza: l’iniziativa

Il progetto candidato dall’istituto Marconi, dal titolo “Uno stage, un racconto”, è stato caratterizzato da una stretta collaborazione tra tutor scolastico, tutor aziendale e allievo e si è svolto principalmente in una agenzia di comunicazione piacentina. Come emerso dal racconto, il ruolo dell’azienda è stato determinante con un forte carattere orientativo, formativo e professionalizzante ma occorre anche sottolineare che la forte motivazione dello studente ha condotto all’ottimo risultato.

La tematica principale relativa alle applicazioni web, ha consentito allo studente di apprendere nuove conoscenze nell’ambito del digital marketing e social media marketing, ampliando ed applicando tecniche, metodologie e strumenti finalizzati alla realizzazione di contenuti per il web.

Il premio di 900 euro sarà destinato alla scuola mentre i due attestati sono stati consegnati rispettivamente allo studente che ha realizzato il percorso ed all’istituto scolastico rappresentato dal Preside, professor Mauro Monti e dalla professoresssa Maria Teresa Cantarelli.

Per la Sessione del I semestre 2019, sarà possibile presentare le candidature dal 1° febbraio al 12 aprile 2019. La Giunta camerale provvederà ad individuare i premi da mettere a disposizione a livello locale ed ai quali sarà data successivamente comunicazione.

Il Regolamento è consultabile al  link