Camera Orienta: nuovo appuntamento per gli studenti a Reggio Emilia

la locandina di camera orienta

Oltre trecento tra studenti e insegnanti al primo Camera Orienta 2019/2020, uno strumento guida per i giovani reggiani

di Matteo Ruozzi

Più di trecento tra studenti e insegnanti.

Questi i numeri della prima edizione 2019/2020 di CameraOrienta, il ciclo di incontri promosso dalla Camera di Commercio di Reggio Emilia per orientare i giovani studenti reggiani alla scelta degli studi e alle opportunità offerte dal mercato del lavoro.

Gli studenti e gli insegnati delle classi quarte degli Istituti Superiori Scaruffi Levi Tricolore, Filippo Re e BUS B. Pascal di Reggio Emilia, Convitto Corso di Correggio hanno gremito l’auditorium del centro internazionale Malaguzzi di Reggio Emilia per il nuovo appuntamento sull’orientamento.

L’auditorium Loris Malaguzzi di Reggio Emilia per il Camera Orienta

Ricco il tavolo dei relatori

Nella foto da sinistra Laura Straulino, Pietro Aimetti, Guido Caselli, Stefano Landi

Hanno relazionato agli studenti intervenuti, il presidente della Camera di Commercio, Stefano Landi, il vicesegretario e direttore dell’Ufficio studi di Unioncamere Emilia-Romagna, Guido Caselli, e i consulenti di Ptsclas Pietro Aimetti e Laura Straulino.

Non cessare mai i percorsi di apprendimento

I lavori sono stati aperti da Stefano Landi, presidente dell’Ente camerale, che ha invitato i giovani a non cessare mai i percorsi di apprendimento.

C’è una conquista e una riconquista quotidiana – ha detto Landi – che richiede non solo una maggiore flessibilità rispetto al passato, ma anche una capacità di rigenerarsi attraverso una formazione e un apprendimento continui che hanno assunto un’importanza senza precedenti”.

Ed è anche per questo – ha aggiunto Stefano Landi – che oggi proseguiamo gli appuntamenti con Camera Orienta che è l’espressione dell’impegno della Camera di Commercio a favore dell’orientamento dei giovani rispetto a ciò che accade e si può prevedere accada in campo economico e, conseguentemente, sul mercato del lavoro.”

Per parte nostra – ha concluso il presidente camerale – sentiamo molto forte la responsabilità che ci assumiamo con iniziative come questa, perché siamo ben consapevoli di non fornire semplicemente un po’ di dati e visioni di carattere generale, ma vi offriamo indirizzi che hanno a che fare con le vostre scelte personali rispetto al lavoro e, perciò, alla vostra vita in senso lato“.

#Fai la scelta giusta.

I lavori sono poi continuati con gli interventi di PTS Class.

Pietro Aimetti e Laura Straulino hanno raccontato ai ragazzi la nuova guida predisposta dalla Camera di Commercio che, tra scelte di studio e di qualificazione professionale, presenta le diverse opportunità per i giovani reggiani con uno sguardo che giunge sino al 2023.

Cercare di evitare gli insucessi

Questo lo scopo principale delle guida sull’orientamento.Aimetti ha sottolineato come in Italia sia molto alta la percentuale dei diplomati che si dichiara insoddisfatto delle scelta effettuata.

Altrettanto alta la percentuale degli studenti che abbandonano subito gli studi universitari o che comunque svolgeranno una professione non coerente con gli studi fatti.

Diventa pertanto molto importante scegliere con coerenza e con attenzione il proprio percorso di studi.

Il lavoro ancora da inventare

Il 65% degli studenti di oggi svolgerà un lavoro non ancora inventato.

Così Guido Caselli ha introdotto il suo intervento, molto apprezzato dagli studenti.

L’intervento di Guido Caselli a Camera Orienta

E la sua relazione è proseguita seguendo il filo conduttore del viaggio verso il non ancora inventato. Viaggio che ha appassionato e coinvolto gli studenti con musica, economia e video, in un percorso verso il futuro del lavoro e della nostra economia.

Gli interventi dei relatori e la guida #Fai la scelta giusta sono disponibili sul sito internet www.re.camcom.gov.it

image_pdf