Industria 4.0: 430mila euro di contributi per le imprese reggiane

Incentivare le imprese a conoscere e attivare azioni di digitalizzazione in ottica di impresa 4.0: anche per il 2018 la digitalizzazione rimane obiettivo prioritario e strategico della Camera di commercio di Reggio Emilia.

Il PID della Camera di commercio di Reggio Emilia è uno dei 77 Punti Impresa Digitale dislocati sul territorio nazionale con l’obiettivo di diffondere, supportare e formare le imprese sui temi dell’innovazione digitale e sulle opportunità offerte dal Piano Nazionale Industria 4.0

Ma come possono i PID aiutare le imprese?

Nell’ambito del Network Nazionale Industria 4.0 il PID svolge attività quali:

    • Mappatura maturità digitale delle imprese attraverso il test di self-assessment digitale gratuito;
    • Attività informativa sugli incentivi economici in ambito impresa 4.0 e tecnologie digitali;
    • Attività informativa sui servizi digitali della CCIAA
    • Assistenza one to one in tema di tecnologie digitali;
    • Formazione per diffondere le conoscenze di base su tecnologie digitali;
    • Interazione, collaborazione e orientamento verso i Digital Innovation Hub, i Competence Center e le altre strutture partner nazionali e regionali

 

In questa ottica si inseriscono i nuovi contributi stanziati dall’Ente reggiano di piazza della Vittoria.

Prende il via infatti il nuovo bando che mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese di Reggio Emilia e provincia 430.000 euro.

Il  “Bando Voucher Digitali I4.0 – Anno 2018” mette a disposizione contributi a fondo perduto dedicati alle imprese per sviluppare la propria competitività in chiave 4.0 e sarà formalmente aperto dal 16 aprile al 31 maggio 2018

 L’obiettivo è diffondere la cultura digitale, favorire una maggiore consapevolezza delle opportunità che le nuove tecnologie offrono alle MPMI, favorire la collaborazione tra imprese e tra queste e centri di ricerca ed esperti; promuovere l’utilizzo soluzioni focalizzate sulle nuove competenze e tecnologie digitali; stimolare la domanda di servizi per il trasferimento tecnologico, quindi, implementare nuove innovazioni e di modelli di business innovativi sempre più necessari per stare sul mercato.

Nello specifico, con l’iniziativa “Bando voucher digitali I4.0 – Anno 2018” sono proposte due misure che rispondono ad altrettanti obiettivi specifici tra loro complementari:

– sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo;

– promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

– per entrambe le misure lo scopo a lungo termine è anche quello di stimolare la domanda da parte delle imprese del territorio della Camera di commercio, di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0.

 Il bando è dedicato alle MPMI di tutti i settori economici, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Reggio Emilia

Tra le spese ammissibili troviamo i servizi di consulenza e/o formazione (graduati in maniera differente) relativi ad una o più tecnologie fondanti di impresa 4.0. tra le quali soluzioni per la manifattura avanzata, manifattura additiva, realtà aumentata e virtual reality, simulazione, integrazione verticale e orizzontale, Industrial Internet e IoT, cloud, cybersicurezza e business continuity, Big data e analytics

Il contributo riconoscibile all’impresa avrà un importo massimo di 10.000 euro  oltre la premialità di  250 euro relativa al rating di legalità.

Tutta la documentazione, le informazioni e la modulistica sul bando sono disponibili sul sito camerale: www.re.camcom.gov.it

Matteo Ruozzi