Il ritorno di Autopromotec

autopromotec
Data25-05-2022
Orario9.30-18
DoveBollogna Fiere dal 25 al 28 maggio

L’aftermarket automobilistico, riparte da Bologna. Dopo una lunga pausa imposta dalla pandemia, il quartiere fieristico ospita dal 25 al 28 maggioo, la ventinovesima edizione di Autopromotec. La grande vetrina internazionale – con prodotti e servizi specifici per ogni singolo comparto del mercato che caratterizza il settore – coinvolgerà quindici padiglioni per una superficie espositiva totale di 141.000m2, e 1300 aziende ben dislocate per dare risalto ai propri prodotti e servizi.
Per quattro giorni, il capoluogo emiliano si trasforma nella capitale mondiale dell’aftermarket automobilistico, pronta ad accogliere più di 100.000 visitatori da ogni angolo del mondo. La grande componente internazionale della manifestazione, caratterizzata da una forte impronta europea, è però confermata soprattutto dalla quota di aziende estere presenti,
pari a circa il 25%, e dal totale di 42 Paesi rappresentati. E, non per ultimo, dal numero record di delegati stranieri partecipanti, più di 180 provenienti da oltre 35 paesi. Così come la previsione di incontri B2B in programma con gli espositori italiani (più di 800 in proiezione finale) che sottolinea un numero maggiore di quelli registrati nell’ultima
edizione pre-pandemia, a testimonianza del grande interesse delle aziende di tornare in presenza
FuturMotive Experience – Talks – Startups, l’iniziativa con la quale Autopromotec, in collaborazione con ICE Agenzia, intende fare da guida al visitatore all’interno della manifestazione. Attraverso tre format: il primo consentirà al visitatore di essere ’catapultato’ nel profondo dell’evoluzione tecnologica,attraverso un’installazione – realizzata attraverso immagini, luci, suoni e parole – che metterà a fuoco i trend più importanti per il business del futuro. Poi, non mancherà un ampio programma di convegni e workshop internazionali, da sempre elemento caratterizzante di Autopromotec. Infine, Futurmotive Startups – in collaborazione con Motor Valley Fest di Modena – dove diverse start-up presenterano le proprie proposte innovative.

autopromotec immagine

Autopromotec: alcuni eventi

25 maggio

ore 10 Bologna (Quartiere fieristico-Pad.22-Futurmotive arena)- Incontro inaugurale della manifestazione fieristica ‘Autopromotec 2022′ (25-28/5), fiera biennale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico promossa da Promotec in collaborazione con BolognaFiere, Aica e Airp. Partecipano Stefano Bonaccini presidente Regione, C.M.Ferro presidente Ice, P.Scudieri presidente Anfia, M.Crisci presidente Unrae, G.Calzolari presidente BolognaFiere, S.Carloni presidente Airp, M.Severi presidente Aica;

12.00- (Iam Room-piano ammezzato pad.21/22)- Conferenza stampa internazionale e focus su panoramica del mercato aftermarket e novità di Autopromotec 2022. Partecipano A.Benedito Gipa group, M.Aguettaz Gipa Italia, E.Vicentini Autopromotec.

28 maggio
ore 10,30
Sala Melodia, Blocco B Centro Servizi

Sfide e opportunità dell’electric city

Moderatore:
Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor

Relatori:
Michele Crisci, presidente di Unrae
Marco Belletti, Head of Communication di Free2move eSolutions
Giuliano Maddalena, Amministratore Delegato del Consorzio Ecopower
Luciano Marton, Direttore Generale di TEXA

Conclusioni:
On. Gianluca Benamati

Report di Econometrica

La provincia con il maggior numero di centri autorizzati in regione è Bologna
In Emilia-Romagna attivi 659 centri di revisione auto
Nel 2021 in Emilia-Romagna erano 659 i centri autorizzati a effettuare le revisioni periodiche degli autoveicoli. La provincia dell’Emilia-Romagna con il maggior numero di centri di revisione auto è Bologna (115), seguita da Modena (112), Parma (101) e Reggio Emilia (78). La rete dei centri di revisioni auto in Emilia-Romagna è passata dai 655 centri del 2020 ai 659 centri del 2021 (con un aumento dello 0,6%). I dati citati emergono da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su informazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
A livello nazionale, nel 2021 erano 9.164 i centri autorizzati ad effettuare le revisioni periodiche degli autoveicoli in Italia. Rispetto al 2020, quando erano attivi 9.143 centri, nel 2021 vi è stato un aumento pari a 21 unità (+0,2%). Si tratta di una leggerissima crescita, che evidenzia un quadro stabile per il settore delle revisioni auto, settore che è di fondamentale importanza per garantire la sicurezza e diminuire l’impatto ambientale dei mezzi che circolano nel nostro Paese.