Home > Primo piano > Bando Voucher Digitali I4.0: i contributi della Camera di commercio di Bologna

Bando Voucher Digitali I4.0: i contributi della Camera di commercio di Bologna

Voucher digitali
 
 
Contributi a fondo perduto per le imprese grazie al Bando Voucher Digitali I4.0. Domande dal 15 al 30 luglio, salvo chiusura anticipata per esaurimento risorse
 

 
Fino a 10.000 euro a fondo perduto ad impresa per processi di digitalizzazione avanzata. Robotica, interfaccia uomo-macchina, cyber security, intelligenza artificiale, , manifattura additiva e stampa 3D, sistemi per lo smart working e il telelavoro: sono queste alcune delle iniziative di digitalizzazione finanziabili grazie al Bando Voucher Digitali I4.0.
 
Dopo aver incontrato un interesse crescente da parte delle imprese, la misura della Camera di commercio di Bologna è arrivata alla sua quinta edizione. Via libera alle domande, da presentare in modalità telematica, dalle 10 del 15 luglio fino alle 13 del 30 luglio, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi. Vale l’ordine cronologico delle istanze pervenute.

La dotazione finanziaria dei Voucher digitali

Per il 2021 si prevede una dotazione finanziaria di partenza di 510.000 euro con la possibilità, come per le precedenti edizioni, di aumentare lo stanziamento iniziale o rifinanziare il Bando.
 
L’importo minimo delle spese ammissibili per l’assegnazione del contributo è di 5.000 euro, il contributo copre il 50% delle spese ammissibili per un importo massimo di 10.000 euro.
 
Per favorire la rotazione all’accesso ai fondi e venire incontro alle esigenze di una platea più ampia possibile di imprese il contributo è rivolto alle aziende bolognesi che non ne hanno usufruito nel 2020.

Il confronto con gli uffici per accedere ai contributi

Le imprese possono confrontarsi con gli uffici per essere supportate nella preparazione della domanda di contributo.
 
image_pdf