Tikedo, il gruppo leader delle etichette

vito giurazza e stabilimento Tideko

 

Tikedo è lo specialista nel mondo delle etichette dopo l’aggregazione di cinque aziende, quattro in Italia e una in Spagna. Forte attenzione all’ambiente e investimenti in tecnologia.

Tikedo, maxi polo delle etichette, è il nuovo fiore all’occhiello per la packaging valley emiliano romagnola.

A creare la nuova realtà è l’etichettificio LGL società di Santarcangelo di Romagna nel riminese attivo nella produzione e commercializzazione di etichette adesive e non adesive e di altre soluzioni che dopo aver acquistato la concorrente Prisma alla fine del 2021, si apre a un nuovo progetto di crescita con l’acquisizione di altre tre società del settore: Sefran, sempre di Santarcangelo, Alfa di Pesaro e Adhegrafic, azienda spagnola con sede a Murcia.

Vito GiurazzaTikedo si propone al mercato come nuovo Gruppo con un back-ground di duecento anni di storia, se si considera l’esperienza complessiva delle realtà imprenditoriali confluite in una unica, e l’intento di servire al meglio i clienti che possono ora contare su cinque aziende che, come le dita della stessa mano, lavorano in sinergia con il vantaggio di avere una risposta tempestiva, affidabile e una qualità di servizio e di prodotto da leader. “Il percepito per i nostri clienti – spiega Vito Giurazza, ceo di Tikedo – sarà di unità ed efficienza. Stesse procedure, medesimi interlocutori, identiche metodologie di lavoro, tutto potenziato da una migliore sinergia. La forza del gruppo è un valore aggiunto”,

Il Gruppo, che riunisce aziende con competenze produttive complementari e con una fortissima esperienza sviluppata soprattutto nel settore food e HPC, è la risposta all’esigenza di fare sistema: in Italia ci sono circa 800 aziende attive nel settore e molte sono realtà medio-piccole che si devono confrontare con un mercato in rapida crescita per dimensioni e complessità.

I numeri di Tikedo

Con all’attivo 2.300 clienti serviti annualmente in tutta Europa, Tikedo può contare su una forza lavoro altamente specializzata composta da 150 persone. Ad oggi, il Gruppo produce circa 4 miliardi di etichette all’anno. La tecnologia nel settore della stampa evolve velocemente e negli ultimi anni, Tikedo ha investito molto, in particolare in macchinari digitali e macchine interconnesse per consentire di scambiare dati che premettono di migliorare la qualità del lavoro e la sua tracciabilità.

L’etichetta è il biglietto da visita di ogni prodotto.

E’ un punto di attenzione, di attrazione e collegamento diretto tra consumatore, prodotto e azienda. Per questo, per Tikedo, la qualità è una costante insieme al servizio su cui si fondano gli obiettivi dell’azienda come dimostra la certificazione BRC ottenuta due anni fa, un riconoscimento internazionale nell’ambito alimentare che assicura il più alto standard per il packaging a contatto alimentare. La sostenibilità è certamente un altro tema rilevante per il quale Tikedo si impegna a ridurre al minimo gli scarti e a utilizzare forti rinnovabili di energia. Infatti, circa il 50 per cento di energia prodotta dallo stabilimento di Santarcangelo di Romagna proviene da energia solare. Riciclare, riutilizzare, ridurre sono i tre principi su cui ruota il progetto di sostenibilità: etichette prodotte con carta patinata riciclata oppure con bio plastiche compostabili già da tempo sono inserite nelle soluzioni proposte ai clienti per supportarli nell’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle loro supply chain. 

 

 

image_pdf