Home > Primo piano > Imprese più protette grazie al “Fondo per la sicurezza”

Imprese più protette grazie al “Fondo per la sicurezza”

 

Dalla Camera di Commercio e dai Comuni della provincia di Modena contributi alle attività economiche che si dotano di sistemi di protezione contro la criminalità con il Fondo per la sicurezza

La Camera di Commercio di Modena ha previsto nel bilancio preventivo 2021 uno stanziamento pari a 45.000 euro a favore del Fondo per la Sicurezza. Nel 2021 viene pertanto riproposto un bando che consente alle imprese di ricevere contributi per l’acquisto di sistemi di protezione contro la criminalità. Il bando, in linea con quello del 2020, mantiene la priorità per gli impianti antirapina collegati in video con le Forze dell’Ordine, come richiesto dalla Prefettura. Aderiscono all’iniziativa il Comune di Modena e altri 31 comuni della provincia.

Le percentuali di contributo sono invariate, ovvero pari al 50% della spesa ammissibile nel caso di impianti realizzati da imprese con sede presso i Comuni aderenti e del 40% (totalmente a carico della Camera di Commercio) nel caso di imprese con sede nei comuni non aderenti all’iniziativa, con i seguenti massimali:

Da 3.000 a 2.400 euro per i sistemi antirapina collegati con le Forze dell’Ordine a seconda che ci sia o meno la quota del comune – tipologia a);

Da 1.200 a 960 euro per videosorveglianze a circuito chiuso, antifurti e nebbiogeni – tipologia b) e per i sistemi passivi – tipologia c).

Il bando, pubblicato sul sito della Camera di Commercio www.mo.camcom.it , sarà aperto dal 1 al 30 aprile 2021, con possibilità di precompilazione online della domanda di contributo a partire dal 15 marzo 2021.

 

image_pdf