Per due giorni Marca by BolognaFiere

padiglioni Marca

E’ tempo di Marca by BolognaFiere, l’appuntamento di riferimento in Italia per il settore della MDD (marche del distributore). Settore che cresce, su cibi meglio di industria  

Sempre più i consumatori si affidano alle marche del distributore (Mdd), ovvero ai prodotti con il ‘bollino’ della catena che li mette in commercio. Un acquisto su cinque riguarda infatti questo settore. E il trend e’ in crescita. Nel 2017 e’ stato superato il tetto dei 10 miliardi di euro, con una quota di mercato del 18,7%, mentre nei primi otto mesi del 2018, le vendite delle marche del distributore hanno raggiunto il 19,2%. La crescita e’ dovuta in partocolare all’ampliamento degli assortimenti, con tasso di crescita (4,8%) più del triplo rispetto ai prodotti delle grandi imprese (+1,4%).

Marca by BolognaFiere: l’evento

logo MarcaSarà questo il cuore dell’edizione 2019 di Marca, il Salone internazionale organizzato da BolognaFiere in collaborazione con Adm e dedicato appunto alla Marca del distributore, in calendario il 16 e 17 gennaio. Il convegno inaugurale sarà dedicato a sicurezza, tracciabilità e qualità della Marca. Giovedi’ invece sarà presentata l’analisi del settore nell’ultimo anno realizzata da Iri e Nomisma. Il rapporto metterà in evidenza, tra le altre cose, le categorie merceologiche in cui ormai la Marca del distributore e’ davanti al prodotto industriale. Il 39% degli italiani ad esempio sceglie carne e pesce Mdd, a fronte di un 21% che preferisce la Marca industriale. Anche nell’ortofrutta, la Marca del distributore ha 15 punti di vantaggio sul prodotto dell’industria (31% contro 14%).

In questi anni, afferma Valerio De Molli, managing partner and Ceo di The European House-Ambrosetti, la Marca del distributore “ha sostenuto e fatto crescere una filiera di fornitura diffusa fatta di Pmi ad alto tasso di italianità. I nostri consulenti hanno ricostruito un database con le performance economiche degli ultimi 10 anni di 350 aziende copacker”. L’analisi, che sarà presentata a Marca, “dimostra che le aziende della filiera alimentare che fanno Mdd hanno performance migliori delle altre, grazie al contributo della Mdd al rafforzamento della loro dimensione industriale e competitiva”, spiega De Molli. Non solo. “In Italia si effettuano nei punti vendita della distribuzione moderna ben 2,3 milioni di test sui prodotti ogni anno, tra le verifiche delle autorità e le attività in autocontrollo, spiega il presidente di Adm, Giorgio Santambrogio- con il Rapporto Ambrosetti, che verrà presentato a Marca, avremo a disposizione una mappatura inedita degli stakeholder della sicurezza”. In Fiera a Bologna saranno dunque presenti “tutte le principali insegne di distribuzione e i copacker” del settore, spiega il presidente di BolognaFiere, Gianpiero Calzolari. “La manifestazione si rafforza ulteriormente in questa edizione- aggiunge- e’ un appuntamento atteso e di straordinaria efficacia, attraverso il quale passano i contatti, le analisi delle tendenze, le previsioni del mercato di un settore di grande rilevanza strategica”.(San/ Dire)

Fonte Agenzia Dire logo dire

 

Per i numeri di Marca by BolognaFiere vedi altra notizia nell’Agenda