Social Impact Banking UniCredit

In Emilia Romagna firmata la prima convenzione per il microcredito tra la banca e Cofiter

marco_amelio_presidente-cofiter

UniCredit ha lanciato nei giorni scorsi Social Impact Banking,  nuovo programma della Banca che ha l’obiettivo di promuovere attività con un impatto sociale positivo, sostenendo privati, microimprese e imprese sociali. Social Impact Banking si concentra sull’attivazione di nuove linee di credito, sulla condivisione del know-how finanziario e aziendale della Banca con le comunità e sulla creazione di reti tra organizzazioni accomunate da obiettivi a positivo impatto sociale, come le associazioni di promozione sociale, quelle di categoria, le fondazioni e le istituzioni pubbliche.

Social Impact Banking si svilupperà attraverso tre filoni di intervento, organizzati in un modello unico, con l’obiettivo di supportare la crescita e il benessere delle comunità nel medio-lungo termine,  concentrandosi su  Microcredito, Impact Financing, Educazione Finanziaria e Inclusione.

In particolare nel settore del Microcredito lobiettivo di UniCredit è di contribuire ad uno sviluppo più equo ed inclusivo della società, attraverso un percorso di sostegno finanziario per categorie con difficoltà di accesso al credito, ma che risultano meritevoli secondo parametri di innovazione, replicabilità, scalabilità su progetti imprenditoriali, che puntano alla generazione di nuove opportunità di occupazione.

L’accordo con Cofiter, Confidi con sede a Bologna operativo sul tutto il territorio dell’Emilia Romagna e con consolidata esperienza in materia di microcredito, consentirà di ottimizzare il processo di identificazione e valutazione dei progetti presentati dalle realtà imprenditoriali locali e ritenuti meritevoli.

Inoltre, grazie all’accordo firmato dal Presidente di Cofiter, Marco Amelio, e da Livio Stellati, Responsabile Territorial Relations Centro Nord UniCredit, chi richiederà il finanziamento otterrà da Cofiter anche un sostegno operativo nella definizione della strategia imprenditoriale e nella compilazione del business case e del materiale necessario da presentare al fine di ottenere il supporto richiesto.

Per l’area di Bologna, Modena e Ferrara, gli interessati possono rivolgersi ai referenti Cofiter sul territorio (www.cofiter.it), scrivendo a: marcella.roma@cofiter.it e a cataldo.mancuso@cofiter.it


Redazione Econerre

Econerre è una rivista di attualità e analisi economica dedicata all’Emilia-Romagna che offre un panorama completo e aggiornato dell’economia emiliano-romagnola, esperienze aziendali, scenari evolutivi, settori produttivi, internet, innovazione, ricerca, internazionalizzazione, POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020. attività della Regione Emilia-Romagna e delle Camere di commercio. La pubblicazione on line propone approfondimenti, studi e indagini dell’Ufficio Studi di Unioncamere Emilia-Romagna come l’indagine congiunturale trimestrale, export, agro-alimentare, turismo.