Nuove idee sul podio a Rimini

Finale per Nuove idee Nuove imprese. Diciannove mila euro distribuiti tra le prime tre start up classificate: MaCh3D, poi Linkaut e RoomMate. Oltre 2oo persone al cinema Fulgor di Rimini per l’evento finale della business plan competition.

Non solo sold out, più di 200 persone hanno partecipato all’evento organizzato dall’associazione Nuove Idee Nuove Imprese e da Startup Grind Rimini & San Marino.

MaCh3D è la startup che ha vinto il primo premio, seguita da  Linkaut e RoomMate al secondo e terzo posto.

Dal 2002, oltre 3700 sono stati i partecipanti formati alla cultura imprenditoriale, 1263 idee di business sono state presentate alle giurie e 70 è il numero di aziende nate dalla competizione.

bifulco e focchi
Andrea Bifulco e Maurizio Focchi

Nei 17 anni di competizione, abbiamo distribuito ai team vincitori 576000 euro di premi e abbiamo fatto crescere aziende di ogni settore: dal travel al tech, passando dall’hardware e dal fotovoltaico – afferma Maurizio Focchi, presidente di Nuove Idee Nuove ImpreseOpen innovation, contaminazione e giovani responsabili sono la ricetta su cui puntiamo per sviluppare il territorio. E per aumentare le opportunità di incontro e l’internazionalizzazione abbiamo intrapreso questa avventura con Startup Grind”.

L’atteso intervento del Venture Capitalist nato a Rimini, Massimiliano Magrini, fondatore e managing director di United Ventures, nonché primo Country Manager di Google in Italia, è stato accolto da molti applausi. 

Massimiliano Magrini e Maurizio Focchi sono due degli esempi virtuosi che abbiamo portato sul palco  – dice Andrea Roberto Bifulco, direttore di Startup GrindAvere il Fulgor, Cinema di Fellini, strapieno con gente in piedi per assistere al nostro evento mi ha emozionato in maniera indescrivibile. Tra i 200 del pubblico c’erano decine di imprenditori, studenti, aspiranti-startupper, ma soprattutto è stato rappresentato tutto l’ecosistema economico-sociale romagnolo con gli enti come il Comune, la Camera di Commercio, l’Università, la Repubblica di San Marino e le aziende come Crédit Agricole, Deloitte. Dopo le 600 presenze nei 5 eventi di Startup Grind, l’obiettivo che ci poniamo è di superare i 1000 partecipanti ai nostri eventi”.

magrini
Massimiliano Magrini accanto ad Andrea Bifulco

Massimiliano Magrini ha toccato i temi del Venture, delle Startup e del sistema economico italiano, e in chiusura ha presentato il libro “Fuori dal gregge“.

Riceviamo oltre mille proposte all’anno, 300 le verifichiamo direttamente, quattro le finanziamo. Le aziende di successo nascono dall’individuazione di un problema e dalla conseguente soluzione. Il team è tutto: un’idea da sola non basta – rileva Magrini che  aggiunge – apprezzo le Startup dove le competenze chiave non sono esternalizzate, dove i vari soci sono esperti nell’area dell’azienda che stanno creando. Il segreto del successo? Determinazione feroce, obiettivi chiari e la necessaria flessibilità nel raggiungerli. Se fossi alla guida del Paese, la prima cosa che farei è semplificare la vita alle imprese. Viviamo in Italia una realtà nella quale non mancano idee ed imprenditori, manca la capacità di supportare la crescita delle Scaleup con round da sopra i 20 milioni”.

Nuove idee Nuove imprese il profilo dei vincitori 2018 

Al primo posto si è classificata la start up che ha progettato MaCh3D, che consente di condurre prove direttamente nei reparti di produzione per verificare ripetitivamente le proprietà meccaniche dei materiali. Da materia prima a prodotto finito il percorso è articolato e testare la ‘tenuta’ della materia nel percorso di lavorazione è importantissimo. L’hardware è completato da una piattaforma cloud per l’acquisizione, il post-processing e l’archiviazione dei dati, immediatamente disponibili alle diverse funzioni aziendali. Il target di MaCh3D sono le PMI dell’Additive Manufacturing e della plastica che trasformano materia prima grezza in prodotti finiti. Solo nel Nord Italia sono 7.000 le aziende in questi due settori; 11.000 invece le aziende di stampaggio ad iniezione nel settore della plastica in tutta Italia.

Secondo in graduatoria Linkaut Siavs, la prima rete coordinata di strutture Autism-Friendly. L’idea è quella di formare gli staff delle strutture aperte al pubblico ad accogliere in modo consapevole le persone con autismo e chi gli vuole bene. I pannelli informativi nelle strutture permettono di diffondere alla clientela pillole di accoglienza consapevole. I destinatari, appositamente formati, sono sia le strutture aperte al pubblico, sia la community di famiglie nel mondo dell’autismo a cui si vuole migliorare la qualità di vita. L’obiettivo è dare alle famiglie luoghi capaci di accoglierli in modo consapevole insieme ai loro cari. E’ un mercato ampio quello a cui si rivolge l’azienda: 600.000 autistici in Italia e 6.000.000 di persone coinvolte a livello famigliare.

Terzo classificato RoomMate, che si pone l’obiettivo di risolvere i problemi di chi condivide un appartamento. RoomMate aggrega in una sola app gratuita funzioni per la gestione delle spese e delle bollette, per l’organizzazione delle faccende e delle commissioni; offre servizi per la casa come pulizie professionali a domicilio o beer&wine delivery. RoomMate si rivolge a tutti coloro che condividono un appartamento. Gli studenti fuorisede sono il target principale; ad esso si aggiungono i coinquilini lavoratori. RoomMate nasce per scongiurare i litigi della gestione comune di una casa: chi deve pulire, quando si cena, ma soprattutto come si gestiscono i debiti e i crediti in casa. Oggi le persone usano su post-it appiccicati al frigo o si basano sulla fiducia; RoomMate digitalizza la gestione dell’appartamento.finalisti