Intelligenza artificiale e Big Data a R2b

Intelligenza artificiale e Big Data protagonisti a Research to Business il salone per le nuove tecnologie e le competenze del futuro a Bologna Fiere. Due giornate 6 (inaugurazione alle 9,30) e 7 giugno. Rappresentanza dalla Silicon Valley, premi, 112 workshop e tavole rotonde

Due giornate per una full immersion su intelligenza artificiale e big data, mobilità sostenibile e start up, premi per l’innovazione e per le imprese che investono in Emilia-Romagna, una rappresentanza dalla Silicon Valley, convegni e workshop e tanto altro ancora.

E’ R2B, Research to Busisess, che aprirà le sue porte per la 14° edizione giovedì 6 giugno, al quartiere fieristico di Bologna. La rassegna, promossa da Regione Emilia-Romagna e BolognaFiere, in collaborazione con Art-ER (società regionale per l’innovazione e l’attrattività del territorio) e Smau, sarà inaugurata alle ore 9,30 (padiglione 33 ingresso piazzale Aldo Moro).

Research to Business è oggi l’evento di riferimento in Italia per l’offerta multisettoriale di nuove tecnologie e competenze, ricerca e innovazione, ma anche per scoprire le politiche europee e nazionali per l’internazionalizzazione e la competitività. L’edizione 2019 di R2B sarà dedicata a Intelligenza ArtificialeBig Data e alle loro applicazioni industriali attraverso la presentazione di best case internazionali e locali.
L’Emilia-Romagna, già hub nazionale del Supercalcolo e dei Big Data, in cui è concentrato il 70% della potenza di calcolo a livello italiano, si candida a diventare regione leader e punto di riferimento sui temi sempre più strategici per lo sviluppo del sistema economico e per la crescita sociale. R2B è un “laboratorio” in cui le esperienze di innovazione entrano in connessione secondo il modello dell’Open Innovation e per favorire la nascita di opportunità e nuovi business tra i vari player dell’ecosistema.

Intelligenza artificiale: cosa a R2B


Il programma prevede oltre 112 workshop organizzati da istituzioni e imprese, tavole rotonde, grandi convegni, aree espositive con imprese, laboratori di ricerca e startup e l’area Innovat&Match, un momento di incontro realizzato da Enterprise Europe Network, la più grande rete europea a supporto delle Pmi.

Mobilità sostenibile: l’Emilia-Romagna premia i migliori


Nella due giorni si nominerà il vincitore del concorso sulla mobilità sostenibile Mobilit-ER, che si aggiudicherà i 5 mila euro messi in palio dalla Regione Emilia-Romagna. Ottimizzare la mobilità dei cittadini con app realizzate sfruttando i dati sulla posizione in tempo reale dei mezzi di trasporto pubblico: questo il tema di sfida di Mobilit-ER, il primo hackathon sulla mobilità sostenibile, promosso dalla Regione e ART-ER, in collaborazione con Agenda Digitale e Lepida, che ha coinvolto sviluppatori, esperti di intelligenza artificiale e big data, studenti e ricercatori da tutta Italia su progetti d’impatto per la collettività.

MOBILIT-ER ha offerto ai partecipanti la possibilità di lavorare su dati reali, resi accessibili per la prima volta,mettendo a frutto le proprie competenze per elaborare soluzioni ai problemi della mobilità
urbana ed extra-urbana.

Finali per Start Cup e Io Investo qui

logo Start Cup

Saranno selezionati i 10 progetti d’impresa che accederanno alle fasi finali della Start Cup Emilia-Romagna 2019. 
Verranno premiati anche i vincitori del concorso “Io investo QUI”, alla seconda edizione, dove imprese, startup, centri di ricerca ed enti locali beneficiari di finanziamenti Por Fesr 2014-2020  e Fse, sono invitati a raccontare in spot video di 90 secondi il valore del loro progetto per il territorio e la comunità.

logo qui i sogni realtà

I protagonisti dell’edizione numero 14: gli interventi


In questa edizione, tra gli altri, parteciperanno Lucilla Sioli, direttrice della divisione Intelligenza artificiale e industria digitale della Commissione Europea che presenterà il piano d’azione a sostegno delle nuove tecnologie, Rita Cucchiara, direttrice del Laboratorio nazionale di Intelligenza Artificiale, Ilkka Tuomi, autore del report sull’impatto dell’intelligenza artificiale sui sistemi di educazione e formativi della Commissione Europea. Interventi di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, Patrizio Bianchi, assessore università, ricerca e lavoro, Palma Costi, Assessore attività produttive, Giovanni Anceschi, presidente Art-ER. 

Una rappresentanza della Silicon Valley parteciperà a R2B per incontrare 30 imprese selezionate dalla Regione: sono presenti Bill Reichert (Garage Technology Ventures), Danilo Mazzara (Accenture Ventures) , Matthijs van Leeuwen (Sunway iLabs), Jaleh Daie (Band of Angels), Jay Onda (Orange Silicon Valley), Yoshiaki Tanaka (Soft Bank), Ronald Weissman (Angel Capital Association).

Intelligenza Artificiale e Big Data: tutto in fiera


Nell’area espositiva di R2B sarà inoltre possibile conoscere l’innovazione attraverso le nuove tecnologie delle 50 startup, delle imprese digital e dei 50 laboratori e centri di ricerca presenti e sperimentare le applicazioni di realtà virtuale e realtà aumentata e di Intelligenza Artificiale presentate da Eon Reality e IBM: due esempi della capacità di attrazione del territorio, in grado di generare un sistema industriale evoluto e proiettato al futuro.

Per consultare il programma completo della manifestazione: https://www.rdueb.it/rdueb19/pages/home/

image_pdf