Home > Primo piano > impresa.italia.it: un anno con oltre 100mila  ‘cassetti digitali’

impresa.italia.it: un anno con oltre 100mila  ‘cassetti digitali’

Un servizio a cui possono accedere un milione di imprenditori è Impresa.italia.it

Festeggia il suo primo anno di vita impresa.italia.it, il cassetto digitale dell’imprenditore, un servizio – realizzato da InfoCamere per conto del sistema camerale – grazie al quale ognuno dei circa 10 milioni di imprenditori e amministratori di imprese del nostro Paese ha la possibilità di accedere gratuitamente, anche da smartphone o tablet, alle informazioni ufficiali sulla propria azienda depositate nel Registro delle Imprese, in modo facile, sicuro e veloce.

Un anniversario insieme ai 100.000 imprenditori italiani che ad oggi hanno già aperto il cassetto digitale della propria azienda dalla piattaforma impresa.italia.it.

I documenti accessibili vanno dalla certificazione d’impresa (la visura camerale, già tradotta anche in inglese) alle informazioni su certificazioni biologiche e rating di legalità; dallo statuto al bilancio, fino alle pratiche inviate allo Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP) del Comune in cui ha sede l’impresa. E prossimamente – per chi utilizza il sistema gratuito delle Camere di Commercio fatturaelettronica.infocamere.it – anche le fatture elettroniche che ha emesso.

 

Alberto Zambianchi

“Per competere oggi una impresa deve affrontare un cambiamento di strumenti, servizi e soprattutto processi che le permettano di affacciarsi sul mercato con velocità, semplicità e trasparenza”  afferma il presidente di Unioncamere Emilia-Romagna, Alberto Zambianchi “Un anno fa le Camere di Commercio hanno lanciato un servizio – impresa.italia.it il – che offre alle imprese uno strumento efficace a costo zero, per competere nell’era del digitale, in Italia come sui mercati globali. Gli oltre 100mila imprenditori che hanno già colto questa opportunità – ha aggiunto – sono l’avanguardia del Paese. Le Camere di Commercio sono impegnate quotidianamente in un lavoro capillare di alfabetizzazione digitale sui territori per allargare questa platea e favorire le condizioni per lo sviluppo. Oggi se l’impresa non è digitale semplicemente ‘non è’ impresa e rischia di rimanere fuori dal circuito della creazione di valore e di lavoro”

 La piattaforma è stata pensata secondo il criterio “mobile first” e realizzata seguendo appieno le line guida dell’AgID per offrire un’esperienza semplice e sicura per ogni utente. Si configura come un vero e proprio ‘cassetto digitale’ in cui l’imprenditore ha sempre a portata di mano l’identikit digitale della propria impresa, da condividere in modo semplice e intuitivo con partner, clienti, fornitori, banche e professionisti. Ma anche per inviarli alla Pubblica Amministrazione per partecipare a gare o bandi (anche internazionali, visto che tra i documenti disponibili c’è la visura dell’impresa già tradotta in inglese).

Per accedere ad impresa.italia.it è sufficiente essere in possesso delle identità digitali che consentono di identificare il cittadino-imprenditore: lo SPID (il Sistema Pubblico di identità digitale), o la CNS (la Carta Nazionale dei Servizi)

 

L’identikit dell’imprenditore digitale

Regione

Imprese aderenti

“cassetto digitale”

Percentuale adesione (*)

Documenti richiesti

ABRUZZO             

2.440

1,65%

2.895

BASILICATA          

1.337

2,23%

1.805

CALABRIA            

4.012

2,16%

5.021

CAMPANIA            

7.588

1,29%

10.505

EMILIA ROMAGNA      

7.800

1,72%

8.698

FRIULI-VENEZIA GIULIA

4.897

4,78%

5.371

LAZIO               

8.379

1,29%

11.518

LIGURIA             

1.895

1,17%

2.093

LOMBARDIA           

17.676

1,85%

22.123

MARCHE              

3.958

2,32%

4.175

MOLISE              

534

1,52%

620

PIEMONTE            

7.546

1,74%

9.557

PUGLIA              

8.118

2,14%

10.423

SARDEGNA            

3.094

1,84%

3.906

SICILIA             

5.639

1,22%

7.371

TOSCANA             

8.182

1,98%

9.159

TRENTINO – ALTO ADIGE

2.993

2,75%

3.309

UMBRIA              

1.743

1,85%

2.183

VALLE D’AOSTA       

338

2,73%

499

VENETO              

10.392

2,14%

12.041

ITALIA

108.561

2,02%

133.272

* imprese aderenti su imprese attive nel registro imprese

Aree geografiche

Imprese aderenti

“cassetto digitale”

Percentuale adesione(*)

Documenti richiesti

Nord-Ovest

27.455

1,87%

34.272

 

Nord-Est

26.082

2,85%

29.419

 

Centro

22.262

1,86%

27.035

 

Sud e Isole

32.762

1,76%

42.546

 

TOTALE

108.561

2,02%

133.272

 

* imprese aderenti su imprese attive nel registro imprese

 

Tipologia di impresa

Distribuzione %

Società di capitali

55,3%

Società di persone

15,9%

Imprese individuali

20,5%

Altre forme

8,3%

TOTALE

100,0%

 

Settore

Distribuzione %

A Agricoltura, silvicoltura pesca

5,1%

B Estrazione di minerali da cave e miniere

0,2%

C Attività manifatturiere

11,4%

D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

0,8%

E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti

0,5%

F Costruzioni

14,8%

G Commercio

17,2%

H Trasporto e magazzinaggio

2,7%

I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione

4,9%

J Servizi di informazione e comunicazione

6,8%

K Attività finanziarie e assicurative

2,4%

L Attività immobiliari

7,9%

M Attività professionali, scientifiche e tecniche

7,5%

N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese

4,1%

O Amministrazione pubblica e difesa; ass. sociale…

0,0%

P Istruzione

0,9%

Q Sanità e assistenza sociale 

1,3%

R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento

1,5%

S Altre attività di servizi

1,7%

X Imprese non classificate

8,2%

TOTALE

100,0%

 

Età

Distribuzione %

under 30

3,9%

30 e 49 anni

43,4%

50 – 69 anni

45,9%

over 70

6,8%

TOTALE

100,0%

Genere

Distribuzione %

Donna

18,4%

Uomo

81,6%

TOTALE

100%