WTM di Londra: l’Emilia Romagna protagonista 

COPERTINA

La regione è in copertina nel numero speciale, in distribuzione al WMT, del magazine di ABTA, la più grande associazione di agenzie di viaggio e tour operator britannici

L’Emilia-Romagna saluta i visitatori del  World Travel Market (WMT) di Londra dalla copertina del numero speciale dell’ABTA Magazine -l’house organ bimestrale da 20.000 copie della più grande associazione di agenzie di viaggio e tour operator britannici- in distribuzione gratuita agli ingressi della rassegna fieristica londinese. Si tratta di un’operazione spontanea, non frutto di educational istituzionali, che rappresenta un piccolo, ma efficace indicatore dell’attuale percezione turistica dell’Emilia Romagna da parte del mercato UK.

Una suggestiva immagine della campagna emiliana in autunno è il preludio dell’articolo interno, che porta la firma della giornalista ed editor specializzata in viaggio Barbara Noe Kennedy, intitolato “Eat, Stay, Love”. Noe Kennedy invita a scoprire la regione iniziando dalla sua cucina, che contribuisce al repertorio gastronomico italiano con ricette e prodotti fuoriclasse quali tortellini, lasagne, Prosciutto di Parma, Aceto Balsamico Tradizionale e Parmigiano Reggiano, senza dimenticare le tagliatelle al ragù, vanto tutto bolognese. Proprio da Bologna parte l’itinerario di Noe Kennedy, tra torri millenarie, palazzi medievali, la più antica università d’Europa, dipinti di Raffaello e Tintoretto conservati alla Pinacoteca Nazionale. E ancora, la Basilica di Santo Stefano e il Museo della Storia di Bologna, senza dimenticare il Mercato delle Erbe e FICO Eataly World. Si va lungo la millenaria Via Emilia alla scoperta della vicina Modena, patria dell’Aceto Balsamico Tradizionale e del Lambrusco e sede dell’Osteria Francescana. Ecco quindi l’elegante Parma, con lo shopping in centro e il Teatro Regio, dove non può mancare la visita all’Assunzione della Vergine del Correggio, nella cupola sopra l’altare maggiore del Duomo, per poi finire nel piacentino a degustare i nettari locali. A rendere unica l’esperienza in Emilia-Romagna, secondo Noe Kennedy, ecco poi rivitalizzanti centri termali, mosaici bizantini, le auto sportive più amate al mondo e le bianche spiagge della Riviera.

Il consiglio con cui l’autrice chiude l’articolo? “Noleggiare un’auto – o una bicicletta – e passeggiare lungo le viuzze ombreggiate dell’Emilia-Romagna, ammirando la campagna profumata dal rosmarino”.

I 1.200 associati all’ABTA, tra agenzie di viaggio e tour operator, vendono il 90% dei pacchetti vacanza acquistati dai turisti britannici.

L’articolo è consultabile anche online, con il titolo “Emilia-Romagna: Italy’s best-kept secret” all’indirizzo  indicato qui