Quattrocento mila euro per la sicurezza delle aziende a Bologna

telecamere telecamere

Bando della Camera di commercio di Bologna per la sicurezza. Le risorse serviranno a dotare le aziende di sistemi di sicurezza

 

Imprese a prova di furto con il bando della Camera di commercio di Bologna aperto dal 6 settembre. Sono disponibili 400.000 euro di contributi finalizzati a sostenere i costi per acquisizione e installazione di sistemi e servizi di sicurezza per le micro e piccole imprese, consorzi e reti di imprese esposte a fenomeni di criminalità. 

Le misure per la sicurezza

Possono fare domanda le imprese dell’area metropolitana bolognese che hanno dal 1 gennaio 2021 acquistato o installato sistemi di video allarme antirapina, videosorveglianza, impianti antintrusione, casseforti, sistemi antitaccheggio, porte blindate, vetri antisfondamento, dispositivi di illuminazione notturna, dispositivi di pagamento elettronici, acquisizione di sistemi in comodato d’uso connessi a servizi di sicurezza e contratti stipulati con istituti di vigilanza per la sorveglianza dei locali aziendali e relativi canoni del servizio.

I contributi coprono fino al 50% delle spese sostenute dal 1 gennaio 2021 alla data di presentazione della domanda. Il contributo massimo per ogni impresa è 3.000 euro.

Priorità è data  alle imprese giovanili, quelle femminili e le imprese con il rating di legalità.

Tutte le informazioni su: www.bo.camcom.it  e sulla pagina dedicata al Bando

telecameresicurezza

image_pdf