Giornata dei borghi storici a FICO Eataly World

dame di Castelvetro
Data15-12-2018
Orario
Dove

Un evento dedicato ai borghi storici il 15 dicembre

 

Storia e sapori dell’Emilia-Romagna a FICO. Mostra-evento dedicata ai borghi regionali

Dall’1 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019, FICO Eataly World a Bologna ospita “La meraviglia dei borghi”, un affascinante percorso espositivo alla scoperta dei borghi dell’Emilia-Romagna. L’allestimento, basato sulla tecnica dell’anamorfosi, accompagna il pubblico fino a una grande mappa illustrata della Regione, in cui è possibile sperimentare un tour virtuale e interattivo alla scoperta di luoghi unici, caratterizzati da esperienze autentiche, prodotti tipici, tradizioni e qualità del vivere.touch screen borghi a fico

I borghi storici dell’Emilia-Romagna sono poi protagonisti di un ricco calendario di animazioni e mercatini tipici che, per tre weekend, celebrano l’intreccio unico tra tradizioni e cultura alimentare: il messaggio del cibo, come orgoglio del saper fare, apre una finestra su destinazioni autentiche per il turismo sostenibile internazionale alla ricerca di ospitalità e benessere.

Nell’ambito della mostra Meraviglia dei Borghi, promossa dalla Regione Emilia-Romagna, è in programma sabato 15 dicembre una giornata  di promozione dei 58 borghi del territorio regionale, tesori di cultura e tradizione riqualificati con il contributo dei Fondi europei.

Saranno presenti rappresentati dei borghi storici di Castell’ArquatoVigoleno e Sala Baganza, con dame e cavalieri oltre alla degustazione di prodotti tipici.

Porterà un saluto l’Assessore regionale al turismo Andrea Corsini.

Alle 18.30 si esibirà la banda giovanile “John Lennon” della Fondazione Scuole di Musica di Mirandola. 80 ragazzi, dai
6 ai 20 anni, di eccezionale bravura, diretti dal Maestro Mirco Besutti, che hanno partecipato a festival internazionali riscuotendo dovunque grande successo.

Il giorno precedente, venerdì 14 dicembre, a cura di Castrocaro Terra del Sole “I mestieri tradizionali e i giochi popolari”: al centro, tradizioni rurali, dimostrazioni e laboratori didattici sulla storia delle attività contadine, ma anche la riproposizione degli gli antichi mestieri, la festa con i giochi popolari per bambini e adulti.

produttori di mirtillo Il giorno successivo, domenica 16 dicembre Comacchio partecipa alla manifestazione portando
a FICO storia, tradizioni sapori profumi della propria terra, senza tralasciare un tocco di modernità. Narrazioni, canti, poesie dialettali e rappresentazioni di vita quotidiana e un viaggio nel tempo attraverso l’uso della realtà aumentata.

Domenica 9 dicembre è stata Fanano protagonista portando a Fico la tradizione del Mirtillo Nero dell’Appennino Modenese e della pietra scolpita: rivenditori di mirtilli, biscotti con farine km zero, miele di mirtillo, ma anche laboratori di scultura su pietra e l’esibizione del Concertino Itinerante della locale Banda Municipale.