Emilia-Romagna pronta per vacanze in sicurezza

videoconferenza Cassani e Corsini

Una campagna di rilancio per il turismo emiliano-romagnolo che garantisce vacanze in sicurezza e accoglienza. Stefano Accorsi, Paolo Cevoli, Alberto Tomba, Stefano Baldini e Davide Cassani, i volti scelti per promuovere le vacanze 2020 da Piacenza a Rimini.

di Giuseppe Sangiorgi

Il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini rivendica in Assemblea Legislativa la linearità della sua proposta al Governo per una “ripartenza sicura, mettendo sempre davanti la tutela della salute, ma determinata”. E per quanto riguarda le date ipotizzate per settori quali commercio, servizi, cultura, sport e turismo, conferma di volerle considerarle prudenziali: “Se è giusto dire che se i dati peggiorano bisogna chiudere, allora è altrettanto ragionevole prospettare che in caso contrario si possa anticipare”.

Nella crisi economica scatenata da Covid-19 il settore più devastato, colpito al cuore, è il turismo. Che vive di relazioni, di viaggi, di spostamenti, di contatti. Cercare un rilancio è quindi una sfida imponente.

Così, non appena sarà certa una data che consenta ai potenziali turisti italiani di una vacanza in tutta tranquillità, l’Emilia-Romagna è già pronta con una campagna di comunicazione che farà della sicurezza un punto fermo, un valore riaffermato nell’offerta del turismo che uscirà dalla crisi innescata da Covid-19.

Oggi non abbiamo una data, ma stiamo dialogando in maniera positiva con il Governo. Gli operatori devono avere un orizzonte temporale non solo per programmare la promozione, ma anche per la preparazione delle attività propedeutiche alla riapertura –  riafferma l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini che aggiunge  – Al Governo chiediamo una road map che ci consenta di avere una data che permetta ai turisti di muoversi verso le nostre mete turistiche per fare una vacanza in tutta sicurezza. Noi abbiamo tutti i protocolli pronti per aprire in sicurezza”.

Le campagne realizzate dalla Regione assieme a Apt e Destinazioni turistiche regionali

Dunque l’azione promozionale, che sarà veicolata su televisione, web e radio per promuovere le bellezze del territorio. Il finanziamento di 2 milioni di euro sarà alla base di diverse campagne – realizzate da Regione, Apt e Destinazioni turistiche regionali – che scatteranno dopo la fine del lockdown, per far conoscere le migliori mete turistiche, rilanciare vacanze sicure e riaprire così le porte a viaggiatori e vacanzieri di tutt’Italia.

A raccontare la regione saranno testimonial di eccezione. Le bellezze e le particolarità delle città d’arte, gli itinerari legati al cinema lungo la via Emilia, le suggestioni della Dolce Vita, saranno presentati dall’attore bolognese Stefano Accorsi, mentre spetterà al comico riminese Paolo Cevoli illustrare le mille attrazioni della Romagna, dal mare alla montagna. I due volti noti dello spettacolo ed emiliano-romagnoli doc saranno affiancati da tre fuoriclasse dello sport Alberto Tomba e Stefano Baldini, due campioni olimpici, e Davide Cassani, CT della nazionale di ciclismo, nel ruolo di ambasciatori delle tante occasioni per vacanze attive.

Il piano di promozione è stato presentato in video conferenza da Andrea Corsini, assessore al Turismo, e da Davide Cassani, in qualità di presidente di Apt Servizi. Con loro collegati in diretta anche i presidenti delle tre Destinazioni turistiche regionali di Romagna, Città metropolitana di Bologna, Emilia occidentale: Andrea Gnassi, Matteo Lepore, Natalia Maramotti.

videata conferenza

Abbiamo deciso di investire a sostegno dell’industria dell’accoglienza- afferma l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsiniper dare un segnale importante di ripartenza del nostro turismo dopo il lungo e doloroso lockdown. L’Emilia-Romagna, la sua straordinaria industria turistica, insieme a tutti gli operatori dell’accoglienza, sono pronti a far decollare al meglio la stagione estiva. Lo diciamo attraverso volti noti e amati, al 100% emiliano-romagnoli Accorsi, Cevoli, Tomba, Baldini e Cassani, per promuovere attrazioni uniche – dalle meraviglie Unesco delle nostre capitali d’arte e cultura alla vacanza all’aria aperta in Appennino, dall’ospitalità della Romagna con le spiagge attrezzate e sicure, il buon cibo e l’entroterra, all’immaginario cinematografico di Fellini, Antonioni, Guareschi- con il calore di sempre. Ora più che mai c’è bisogno di autenticità, e i volti che abbiamo scelto la rappresentano al meglio”.

davide cassani
Davide Cassani, testimonial e presidente Apt Servizi

Per Davide Cassani, che vive in questo momento anche le tante incertezze dello sport “E’ necessario ripartire, esser vicini agli imprenditori del turismo mostrando quanto c’è, e tanto, di bello in Emilia-Romagna, con uno sguardo in prospettiva, visto che poniamo le basi per una promozione che guardi al futuro del nostro turismo, che sarà diverso dopo questa emergenza”.

E’ una azione propositiva e costruttiva, mentre la Regione continua a lavorare in attesa della data di apertura degli alberghi (il 30 aprile è in programma un incontro con altri assessori regionali) sulla base di rigorosi protocolli di sicurezza. L’auspicio è che i turisti dalla stessa Emilia-Romagna e dai tradizionali bacini di utenza (Lombardia e Veneto soprattutto) possano presto riscoprire questi territori, in un primo rilancio di

Vacanze in sicurezza

Stefano Accorsi

La campagna che coinvolgerà Stefano Accorsi prevede un impegno triennale, con l’attore bolognese protagonista di un racconto, attraverso brevi video e podcast, delle meraviglie delle Città d’Arte e degli itinerari cineturistici lungo la millenaria Via Emilia legati ai grandi registi dell’Emilia-Romagna, da Fellini ad Antonioni, da Pasolini e Bertolucci a Guareschi e all’attività della Cineteca di Bologna, eccellenza internazionale della Regione. Il racconto sarà veicolato tramite i canali web/social dell’attore e, contestualmente, sui canali web/social della Promozione turistica regionale e delle Destinazioni turistiche. Prevista anche una narrazione sugli stessi temi, ma in formato video racconto, che sarà presentata in occasione dei più prestigiosi festival nazionali ed internazionali di cinema, con eventi dal vivo e la presenza dell’attore.

Paolo Cevoli
Paolo Cevoli a Rimini

All’ironia di Paolo Cevoli, il compito di raccontare sulle reti Mediaset, con uno spot da 20 secondi, la Romagna e i suoi tanti volti, dalle spiagge ampie e attrezzate per garantire sicurezza e tranquillità anche nel post Covid 19, ai borghi dell’entroterra fino all’Appennino tosco romagnolo, passando per la vacanza en plein air (campeggi) e il benessere termale.  Forte del successo dello scorso anno (con quasi 14 milioni di visualizzazioni) proseguirà nell’estate 2020 Romagnoli Dop, la fortunata web serie, con Cevoli che andrà a cercare e premiare, con un apposito “attestato di romagnolità”, tutti i personaggi italiani, famosi e non, che nel loro quotidiano incarnano al meglio lo spirito e l’animo della Romagna e dei suoi abitanti.

Stefano Baldini
Stefano Baldini

Spazio anche alla vacanza attiva -uno dei biglietti da visita dell’offerta turistica emiliano-romagnola, con un tris di volti noti dello sport: Alberto Tomba, già testimonial dell’Appennino, il maratoneta reggiano già olimpionico Stefano Baldini e Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo maschile, commentatore televisivo e presidente della Promozione turistica regionale, protagonisti con altrettanti spot sulle reti Sky e Rai Sport.

Alberto Tomba
Alberto Tomba

In attesa dell’avvio delle campagne, continua la promozione turistica realizzata da Apt con “Emilia Romagna a casa tua, una sorta di dispensa online con visite virtuali a musei e mostre, video, podcast, letture, concerti e intrattenimento culturale per i più piccoli, avviata all’inizio del lockdown. Sono poi allo studio nuovi progetti web per raccontare l’Emilia-Romagna in collaborazione con le Destinazioni turistiche, il sistema turistico e i grandi brand regionali.

Intanto dal 14 al 17 maggio andrà in scena la seconda edizione, in questo caso forzatamente virtuale, del Motor valley fest. Edizione digitale, per certi aspetti anomala, ma che darà l’opportunità di raggiungere un pubblico molto vasto.

La voce degli operatori turistici

Natalia Maramotti in collegamento

In attesa e nella speranza di riprendere, pur tra mille preoccupazioni, gli operatori turistici si sono rimboccati le maniche. “Questo momento di stallo – ricorda Natalia Maramottiè stato messo a frutto per la formazione, dal digital marketing alle conoscenze linguistiche, a come comunicare la cultura. Di questo c’è traccia in una newsletter, un diario di bordo, che guardi alla prospettiva di un turismo di vicinanza in cui la sicurezza sarà un grande valore”.

San Petronio a Bologna
San Petronio a Bologna

La scelta di accordo pluriennale per questa campagna, mi riferisco a Stefano Accorsi – conferma Matteo Leporeè molto importante per promuovere con continuità i contenuti culturali e il paesaggio dell’area metropolitana. Tutto questo sarà agevolato quando potranno ci sarà di nuovo il supporto di asset come aeroporto e alta velocità”.

Andrea Gnassi
Andrea Gnassi

Il pay off diventa terra della dolce vita in sicurezza – osserva Andrea Gnassi – I nostri prodotti turistici, dai parchi tematici, alle spiagge ai servizi, ai borghi, alle colline, saranno caratterizzati da sempre maggiore affidabilità, qualità e sicurezza richieste dal dopo Covid. Il messaggio è che saremo una destinazione sicura. Lavoreremo su tempo e spazio per i servizi in spiaggia, per aprire luoghi di socialità in piazze e lungomare rispettando il distanziamento, con acque sicure”.

image_pdf