La Formula Servizi è quella giusta e guarda avanti

Mazzotti Conti Rinaldini (foto Fabio Blaco)

Formula Servizi è entrata nella fase di ricambio generazionale. Graziano Rinaldini ha lasciato la presidenza dell’azienda leader nel settore Multiservizi ad Antonella Conti e nel 2020 la direzione a Massimiliano Mazzotti. Risultati positivi nell’inchiesta commissionata a Swg

di Maria Neri

Sostenibilità ambientale, attenzione alle persone e sostegno alle iniziative per la comunità: sono gli assi strategici di Formula Servizi, la cooperativa con sede a Forlì che è tra i colossi nazionali del settore Multiservizi. A questa posizione l’ha portata Graziano Rinaldini, presidente che ha lasciato l’incarico ad Antonella Conti un paio di mesi fa, avviando un rinnovamento all’interno della cooperativa visto che nel giugno 2020, quando lui stesso andrà in pensione, gli succederà nella direzione aziendale Massimiliano Mazzotti. A fine anno invece si ritirerà anche un altro storico dirigente: Silvano Babbi, direttore operativo.

Siamo un bell’esempio di ricambio generazionale – afferma la presidente Conti – consapevoli che non è prassi così diffusa nemmeno nel mondo della cooperazione. Abbiamo pianificato il cambiamento con largo anticipo per affrontarlo senza che rappresenti un fattore di stress per l’organizzazione”.

rinaldini e conti
Graziano Rinaldini e Antonella Conti al cambio di presidenza (foto Fabio Blaco)

I numeri

Formula Servizi ha un fatturato di 60 milioni di euro, dà lavoro a 2300 persone, oltre l’80% donne e l’87% dei contratti è a tempo indeterminato. I soci della cooperativa sono 720. Svolge la propria attività in 14 regioni italiane, dal Piemonte alla Sicilia. Chiuderà il 2019 con un fatturato di circa 62 milioni in crescita dai 56 milioni del 2018.

Formula Servizi è: i settori

La cooperativa nasce nel 1975 con il nome di “Pulix Coop“, per iniziativa di nove donne e si occupa di pulizie. Nel tempo ha ampliato i settori di attività che oggi comprendono oltre al cleaning, con una forte specializzazione negli ambienti sanitari, servizi alla persona, logistica e facchinaggio, archiviazione documentale cartacea e digitale, facility (gestione del patrimonio immobiliare dalla costruzione alle manutenzioni impiantistiche), servizi per la cultura e di restauro conservativo di documenti antichi. “I servizi culturali, di archiviazione e facility si sono integrati in Formula Servizi a partire dal 2014 – spiega la presidente Conti – e trascorsi gli anni iniziali di maggiore investimento ora raccogliamo i primi frutti in termini di fatturato, con la partecipazione a gare d’appalto sempre più importanti. Dopo la crisi del 2008 – prosegue – era opportuno diversificare i servizi, scelta che nel tempo ci ha garantito una crescita costante in termini di occupati e di fatturato. Soltanto dal gennaio 2019 a oggi abbiamo assunto 307 persone e la maggior parte nel settore delle manutenzioni”.
Formula Servizi alla Persona, con l’acquisizione della Coop Acquarello (attiva nei servizi per l’ infanzia), nel 2019 passerà da 5 a 10 milioni.

Assi strategici

Persone, ambiente e comunità sono i tre grandi pilastri della cooperativa. “Le persone sono i lavoratori – afferma la presidente – con i quali ci impegniamo perché abbiano un contratto di lavoro a tempo indeterminato e vedano nell’azienda un riferimento, soprattutto se in situazioni di difficoltà economica, per anticipi su buste paga, tredicesima, quattordicesima e TFR, per l’assistenza sanitaria integrativa che mette a disposizione prestazioni sanitarie gratuite o a prezzi calmierati in strutture pubbliche e private e per altre agevolazioni”.

Riunione in Formula Servizi (foto: Fabio Blaco)

Per quanto riguarda l’ambiente, Formula Servizi ha fatto della sostenibilità una bandiera. Costante è l’impegno nella riduzione degli impatti ambientali prodotti con la propria attività e nella ricerca di soluzioni innovative per il risparmio energetico e delle risorse naturali. Infine è da sempre nelle corde della cooperativa l’interesse al bene comune e della comunità in cui opera. “Parte degli utili di bilancio – spiega Conti – viene restituita al territorio con il sostegno a iniziative che valorizzino il patrimonio storico-culturale e con la promozione e il contributo all’organizzazione di eventi come ad esempio la Festa di Rai Radio3. Ancora la cooperativa si distingue per le attività sociali e mutualistiche quali il pranzo solidale per la Caritas”. Strettissimo è il legame con il territorio, testimoniato appunto dalla scelta di impegnare molte risorse in progetti di solidarietà, ricerca e volontariato: nel 2019 ha investito ben 180mila euro.

La sede forlivese di Formula Servizi

Innovazione: l’esoscheletro

Formula Servizi punta sulla ricerca e la tecnologia per la sostenibilità ambientale e per garantire la sicurezza dei lavoratori. Da tempo la cooperativa, leader nel settore delle pulizie anche in ambienti ospedalieri, impiega ‘Orbio’, soluzione di acqua e sale, senza detergenti chimici inquinanti, con ottimi risultati sul piano del contenimento della carica batterica sulle superfici.

In questo periodo è in corso la sperimentazione dell’esoscheletro, sviluppato da Iuvo, società spin-off dell’Istituto di Bio Robotica (Scuola Superiore Sant’Anna) e Comau. Si tratta di un dispositivo che ‘indossato’ negli arti superiori, ne riduce lo sforzo muscolare, e viene utilizzato da chi lavora in modo continuativo con le braccia alzate, nel settore delle pulizie, delle manutenzioni e del facchinaggio per il sollevamento pesi. “Entro la fine dell’anno concluderemo la sperimentazione – afferma Conti – per poi apportare eventuali modifiche al dispositivo robotico e infine adottarlo”.

Prova dell’esoscheletro

Il sondaggio su Formula Servizi

Per fare il punto e guardare al futuro, Formula Servizi ha commissionato a SWG, noto istituto di sondaggi e ricerche di mercato, una indagine per verificare la conoscenza e la considerazione dell’operato della coop sul territorio. Durante il mese di ottobre, con interviste di 20 minuti, Swg, ha interpellato 100 dipendenti (sui 2.300 della cooperativa) e 100 soci (su 720), oltre a 300 cittadini. “Siamo convinti di lavorare bene nell’ambiente e nel sociale. Volevamo capire se è davvero così”, ha spiegato il direttore Graziano Rinaldini. L’indagine evidenzia tanti punti di forza e alcune criticità: il parere positivo è infatti per l’86% degli interpellati.
Quasi la metà dei cittadini intervistati dichiara di conoscere Formula, tra le prime cooperative ricordate, soprattutto per servizi che la distinguono: pulizia (89%), manutenzioni (53%), cultura (51%) e logistica (42%). Il radicamento locale di Formula risulta anche da giudizi come serietà (32%), impegno nella comunità (26%), dinamicità (25%).

>Una pagina dell’indagine di SWG per Formula Servizi

Il rapporto completo è scaricabile dal sito di Formula Servizi

Formula Servizi è : le prospettive

Continueremo a investire in innovazione e tecnologia: una delle chiavi del nostro successo. Le persone e la sostenibilità ambientale restano gli ambiti universali, e più che mai attuali, su cui concentrare le nostre ambizioni. Mi impegnerò al massimo – conclude Conti – perché le persone possano trovare qui un luogo amico e sentirsi a proprio agio nell’arco di tutta la loro vita lavorativa”.

image_pdf