Tibor Szép è il nuovo direttore generale di Cofiter

logo cofiter

Cambio ai vertici Cofiter il DG è Tibor Szep

E’ Tibor Szép il nuovo direttore generale di Cofiter, il Confidi con quartier generale a Bologna presieduto da Marco Amelio.

Marco Amelio presidente Cofiter

Una lunga esperienza in campo bancario, Szép guiderà il Confidi –  oltre 35 mila realtà socie sul territorio regionale e non solo – promosso da Confcommercio e Confesercenti. Parole chiave: consolidamento, crescita, gestione delle risorse.

Lo staff di Cofiter: al centro presidente e neo direttore

“Le intenzioni del consiglio di amministrazione – le sue parole – sono di proseguire nella crescita: se il capo guarda avanti, occorre irrobustire il corpo per proseguire nel cammino e ottenere sempre più risultati”.

Il nuovo direttore prende il posto di Marco Giuseppe Barbero.

Cofiter: la sezione speciale amplia la sua operatività

La Sezione Speciale in Emilia-Romagna è finalizzata al rafforzamento dell’intervento del Fondo di garanzia a favore delle piccole e medie imprese e dei professionisti della regione. La Sezione Speciale prevede l’incremento della misura della riassicurazione e della connessa controgaranzia fino al 90% dell’importo garantito da confidi o altri intermediari.
Dal 18 dicembre l’incremento della misura è stato esteso a tutte le operazioni, comprese le operazioni finanziarie senza piano di ammortamento di durata superiore a 12 mesi e fino a 36 mesi.  

COFITER Soggetto autorizzato dal Fondo di garanzia
CARATTERISTICHE

 Garanzia a prima richiesta pari all’80%, su tutte le linee e a prescindere dalla fascia di merito.

Ponderazione per il Sistema bancario pari al 100% della garanzia, ovvero l’80%.

 I costi della garanzia si pagano solo in caso di delibera positiva.

SERVIZI

Valutazione di accessibilità dell’azienda al Fondo di Garanzia.

 Supporto alla redazione dell’allegato 4 (limiti dimensionali dell’azienda).

 Supporto alla redazione del piano di investimenti realizzato.

NOVITA’ DELLA RIFORMA
La Riforma del Fondo di garanzia, entrata in vigore il 15 marzo del 2019, prevede la modalità rating ovvero la percentuale di garanzia/riassicurazione del Fondo di Garanzia è differenziata in base alla finalità dell’operazione finanziaria e al rischio dell’azienda.
Operando con Cofiter, il modello rating non si applica nei seguenti casi:                                                    

  • Start up: accesso consentito per tutte le finalità e non è richiesto all’azienda il 25% dei mezzi propri;
  • Importo ridotto: fino ad un importo massimo di € 35.000 sia per start up che aziende a regime;
  • Tripartita: fino ad importo massimo di € 120.000, in tal caso la percentuale di garanzia di Cofiter è pari al 67%.
Tibor Szép nuovo direttore Cofiter
image_pdf