Rinnovato il vertice di Irecoop Emilia-Romagna

irecooplogo2

 

Claudio Dusi presidente e Andrea Rossi amministratore delegato assieme a Maurizio Magri compongono per un triennio il nuovo consiglio di Irecoop Emilia-Romagna, il più importante ente di formazione al servizio del mondo cooperativo regionale

Nuova governance per Irecoop Emilia-Romagna (Istituto Regionale per l’Educazione Cooperativa), l’Ente di formazione professionale di Confcooperative nato nel 1979 dall’evoluzione del Centro Studi del mondo cooperativo e oggi presente in maniera capillare su tutto il territorio regionale con nove sedi provinciali, due succursali e la centrale a Bologna.

L’Assemblea dei Soci svoltasi alcuni giorni fa, in parte in presenza e in parte in modalità telematica. ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione composto da Claudio Dusi (presidente), Andrea Rossi (amministratore delegato) e Maurizio Magri (consigliere).

Morena Manni è stata riconfermata nel ruolo di direttrice generale.

Irecoop Emilia-Romagna: il gruppo 

andrea rossiIl nuovo a.d. Andrea Rossi, 53 anni cesenate (nella foto a sinistra) è imprenditore, manager e consulente aziendale, partner della Ferretti Consulting. Accanto a lui in cabina di regia, il presidente Claudio Dusi, dirigente di comprovata esperienza nel mondo cooperativo che succede a Pier Lorenzo Rossi, direttore di Confcooperative Emilia-Romagna.

La pandemia ha fatto emergere ancora di più l’importanza della formazione per rispondere alle esigenze delle imprese in un contesto economico profondamente mutato nell’ultimo anno. A fronte di settori in estrema difficoltà, ce ne sono altri che stanno nascendo o si stanno espandendo e che richiedono nuove e adeguate professionalità per fare ripartire l’economia”.

Compito di un ente come Irecoop Emilia-Romagna – aggiunge Dusi – è di intercettare i cambiamenti del mercato del lavoro fornendo da un lato una riqualificazione delle competenze ai nuovi disoccupati causati dalla pandemia, dall’altro mettendo a disposizione delle imprese cooperative figure professionali adeguate alle mutate esigenze del sistema produttivo e dei servizi. Il nostro Ente – conclude Dusi – continuerà ad essere protagonista nel campo della formazione con efficaci interventi a supporto delle imprese associate a Confcooperative Emilia Romagna”.  

 

image_pdf