Eon Reality: quartier generale europeo a Casalecchio di Reno

virtuale

Il Centro digitale interattivo di Eon Reality, l’azienda Usa leader mondiale nella realtà aumentata e virtuale. Investimento di oltre 24 milioni di euro, di cui 6,3 dalla Regione Emilia-Romagna 160 assunzioni previste.

di Gianbasilio Nieddu

Alla rivoluzione 4.0, in questo caso parliamo di realtà aumentata (RA) e virtuale (RV), servono centri di alta formazione, università di eccellenza, logistica, infrastrutture e un buon capitale sociale e industriale. Ingredienti materiali e immateriali ben presenti in Emilia-Romagna, regione che sta attirando importanti investimenti dai maggiori player internazionali dell’ industria 4.0 grazie alle professionalità che qui si possono trovare, l’alta formazione garantita nei Tecnopoli e nelle Università, oltre a logistica e infrastrutture. La conferma arriva dal nuovo Centro digitale interattivo di Eon Reality inaugurato a Casalecchio di Reno, nel bolognese.

eonSi tratta di uno strumento fondamentale non solo per implementare le conoscenze delle aziende regionali (ne abbiamo parlato qui su econerre.it) che si occupano di realtà aumentata e virtuale, ma anche per diffondere queste tecnologie innovative nel tessuto delle industrie emiliano-romagnole e aumentare il capitale sociale attraverso le applicazioni educative e formative sulla comunità regionale.

bonaccinieonEon Reality, un investimento da 24 milioni

Grazie alla legge regionale sull’attrazione di investimenti, la numero 14 del 2014, la Regione Emilia-Romagna ha messo a disposizione 6,3 milioni su un totale di 24 milioni di investimenti che oltre a generare una forte crescita delle conoscenze tecnologiche tra gli imprenditori e gli studenti, porteranno all’assunzione di 160 addetti, entro tre anni, di cui 128 con laurea o titoli superiori.

Eon Reality, l’azienda

La Eon Reality è un gruppo fondato nel 1999 nella città di Irvine, in California, leader mondiale nello sviluppo di software e piattaforme digitali per le imprese, nei settori dell’istruzione e della formazione. Ha 28 centri nel mondo: la scelta bolognese, quindi, conferma l’ottima qualità del capitale sociale ed economico locale. La location non è stata una variabile indipendente per il nuovo quartier generale europeo dell’azienda Usa.

taglio nastro eonIl tradizionale nastro è stato tagliato al Worklife Innovation hub di Casalecchio di Reno per l’attivazione del Centro digitale interattivo (Cdi) e della Virtual Reality Innovation Academy (Vria) che si estendono su una superficie di 2.400 metri quadrati, con spazi riservati all’Academy, uno showroom e laboratori.

Iniziati i corsi dell’Academy

Un tassello fondamentale di questo progetto è occupato dall’Academy: un percorso di formazione gratuito di 10 mesi in cui studenti laureati o diplomati impareranno ad utilizzare la RA e RV in settori e campi molto diversi: architettura, visualizzazione di prodotti, creazione di giochi, progettazione multimediale e supporti di trasmissione e i migliori studenti saranno assunti in EON Reality.

La realtà virtuale prende forma

L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del fondatore dell’azienda, Dan Lejerskar, e del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. Con loro, il sindaco di Casalecchio di Reno, Massimo Bosso, l’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi, il rettore dell’Università di Bologna, Francesco Ubertini, il responsabile Territorio e ambiente di Confindustria Emilia area centro, William Brunelli e Marina Silverii, direttore di Aster.sede

Il presidente Bonaccini: altro buon lavoro

L’insediamento dell’azienda californiana in Emilia-Romagna è sicuramente motivo di grande soddisfazione e orgoglio– ha affermato il presidente Bonaccinibonaccini-. Siamo di fronte a un ulteriore passo avanti nella ricerca, verso l’applicazione e lo sviluppo di nuove tecnologie, ma anche ad una nuova e prestigiosa conferma di quanto sia attrattivo il nostro territorio, in particolare per l’Industria 4.0, strategica per la crescita economica. In questa settimana abbiamo siglato un pre-accordo con la provincia Cinese dello Shandong, abbiamo firmato con le parti sociali un patto per i giovani di 230 milioni di euro per affrontare disoccupazione giovanile, abbiamo dato il via ai lavori del nuovo Data centre del Centro europeo per le previsioni meteorologiche e attraverso la legge sugli investimenti abbiamo portato sul nostro territorio aziende come Philip Morris ed Eon.  Dall’estero e dall’Italia si viene in Emilia-Romagna per investiresu Big data, digitale e intelligenza artificiale, creando sviluppo e occupazione di qualità”.

L’Assessore Palma Costi: competenze strategiche

palma costiLo sviluppo della realtà virtuale, grazie alla presenza di Eon, rafforzerà il nostro sistema produttivo e di ricerca – ha sottolineato l’assessore Palma Costi -. Questo nuovo centro, per lo sviluppo di servizi e competenze in diversi processi industriali, potrà creare sul nostro territorio nuove competenze strategiche per il futuro. Anche il tessuto di piccole e medie imprese di subfornitura, punto di forza dei nostri distretti, potrà beneficiarne. Si mette in moto un lavoro in sinergia tra pubblico e privato per sostenere investimenti in alta tecnologia sul territorio emiliano-romagnolo, linfa vitale per un indotto che diventa sempre più protagonista internazionale”.

Eon Reality Italia avrà anche un forte impatto sulla formazione in Emilia-Romagna, grazie a partnership con l’Università di Bologna e altre istituzioni accademiche della regione. Nel Centro di Casalecchio, gli studenti potranno seguire corsi di 11 mesi, dedicati alla costruzione delle competenze necessarie per sviluppare applicazioni di realtà aumentata e virtuale (Avr), con 7 mesi di pratica (anche fuori azienda) ed esperienze sul campo.

Dan Lejerskar, fondatore Eon Reality: investimento anche le generazioni future

dan lejerskarAbbiamo una grande opportunità per migliorare il trasferimento delle conoscenze locali e promuovere gli usi educativi e industriali della realtà aumentata e virtuale qui in Emilia-Romagna– ha detto Dan Lejerskar, fondatore di Eon Reality-. Il Centro digitale interattivo e la Virtual Reality Innovation Academy, costituiranno anche il nuovo quartier generale dell’azienda in Europa, e miglioreranno non solo l’attuale conoscenza in regione della piattaforma Avr ma anche l’uso e la conoscenza di esso nelle generazioni future, a sostegno della formazione e dello sviluppo di competenze professionali a livelli senza precedenti. È davvero un momento emozionante per i cittadini italiani e dell’Emilia-Romagna”.

Marina Silverii, direttore Aster: altro tassello dell’ecosistema dell’innovazione

Aggiunge Marina Silverii: “L’insediamento del Centro EON Reality, arricchisce e completa l’offerta su temi di rilevanza strategica trasversali a vari comparti produttivi, nonché alle istituzioni formative di questa regione”.

 La realtà concreta del virtuale

Nel tour guidato tra gli schermi, i visori ed i joystick del centro Eon Reality è emersa, paradossalmente, la grande concretezza della realtà virtuale con gli esempi degli hangar dell’aeroporto di Singapore dove l’operatore da remoto conduce la diagnosi dei velivoli oppure la formazione a distanza che potrebbe essere avviata anche nelle zone territorialmente svantaggiate senza pregiudicare la qualità del processo di trasmissione delle conoscenze. Esempi reali, concreti, che creano valore. 

realtà virtuale2realtà virtuale 3visioni virtualivirtuale3

Guarda tutta la giornata di inaugurazione !