Positivo il bilancio de LA BCC

La Banca di Credito Cooperativo ravennate, forlivese e imolese porta i numeri alla prossima assemblea


Il prossimo 19 maggio 2018 l’Assemblea dei Soci de LA BCC sarà chiamata all’approvazione del bilancio al 31.12.2017. Si tratta del primo bilancio che il Consiglio di Amministrazione presenta all’Assemblea a
seguito della fusione con la Banca di Forlì, efficace dallo scorso 1° luglio 2017.

Il bilancio si chiude con segno positivo: l’utile conseguito è pari a 9.093.062 Euro; i fondi propri
ammontano a 338.647.705 Euro; il prodotto bancario lordo (somma della raccolta e degli impeghi) supera i 7,3 miliardi di Euro; il Totale Capital Ratio, indice che esprime la solidità della Banca, è pari al 14,79%, abbondantemente superiore a quello richiesto dalla normativa. La compagine sociale al 31.12.2017 era composta da 27.922 Soci, distribuiti nelle diverse zone commerciali della Banca: Faenza 32,52%, Ravenna 26,20%, Lugo 19,55%, Forlì 11,26% e Imola 10,48%.

“Il risultato positivo non ci sorprende – dichiara Secondo Ricci presidente de La BCC, – e dimostra la
validità del progetto di aggregazione che abbiamo messo in campo, con convinzione, a favore dei nostri Soci, dei clienti e delle comunità locali di riferimento. La nostra famiglia è ulteriormente cresciuta, visto anche l’ingresso di 1.121 Soci nei primi quattro mesi del 2018. Ringraziamo soci, dipendenti, collaboratori, per aver contribuito in maniera fondamentale alla realizzazione del progetto”.

Il direttore generale Gianluca Ceroni commenta con soddisfazione i dati di bilancio:

“Il risultato finale è soddisfacente e sensibilmente migliore rispetto alle proiezioni contenute nel progetto
industriale di fusione con Banca di Forlì e conseguito in misura significativa (oltre 4 milioni di Euro) nel
secondo semestre 2017, il primo de LA BCC. L’utile d’esercizio verrà destinato quasi interamente a riserva, come da Statuto della nostra banca locale cooperativa, e ciò contribuirà ancor di più ad aumentare la patrimonializzazione della Banca a garanzia di Soci e clienti depositanti. Inoltre sono aumentati tutti gli indicatori della Banca, la raccolta totale, l’importo per impieghi a favore di famiglie e imprese, i mutui nello specifico (erogati nel 2017 oltre 5.300 nuovi mutui per circa 455 milioni di Euro)”.

Nel 2018 verranno destinati a favore del territorio per attività promozionali, sponsorizzazioni ed erogazioni di beneficenza 1,5 milioni in crescita rispetto al 2017.

image_pdf

Redazione Econerre

Econerre è una rivista di attualità e analisi economica dedicata all’Emilia-Romagna che offre un panorama completo e aggiornato dell’economia emiliano-romagnola, esperienze aziendali, scenari evolutivi, settori produttivi, internet, innovazione, ricerca, internazionalizzazione, POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020. attività della Regione Emilia-Romagna e delle Camere di commercio. La pubblicazione on line propone approfondimenti, studi e indagini dell’Ufficio Studi di Unioncamere Emilia-Romagna come l’indagine congiunturale trimestrale, export, agro-alimentare, turismo.