Nuova avventura per Coesia nella ceramica

Coesia acquisisce 60% di System e assicura continuità

Coesia e System hanno firmato un accordo per l’acquisizione da parte di Coesia del 60% del business legato al settore ceramico dell’azienda di Fiorano, che sarà successivamente incorporato in una nuova società che prenderà il nome di System Ceramics. Franco Stefani deterrà il 40% e continuerà a ricoprire la carica di presidente del consiglio di amministrazione per garantire la transizione verso la nuova società.

Il closing dell’operazione Coesia-System è previsto a fine anno.

Nell’ambito dell’accordo, i vertici aziendali di System e Coesia hanno concordato reciproche opzioni di acquisto e vendita per il restante 40% del capitale, da esercitare negli anni futuri in finestre temporali concordate. Con un fatturato nel 2017 di 329 milioni di euro, un margine operativo lordo di circa 51 milioni di euro e circa 1.200 collaboratori, System è specializzata nella creazione di sistemi di processo per l’industria ceramica. La società, con sede a Fiorano Modenese (Modena), ha unità produttive in Italia e Cina ed una rete internazionale di circa 20 filiali. “Sin da ragazzo la mia vita è stata caratterizzata da percorsi originali e solitari. Ho sempre analizzato i processi portando delle innovazioni. Sono diversi anni, come già dichiarato in passato, che sto lavorando per dare continuità all’impresa. Si tratta di una responsabilità sociale e personale non solo verso quello che ho creato, ma soprattutto verso le persone che lavorano all’interno delle mie aziende“, spiega Stefani. “Voglio scegliere i migliori partner industriali al mondo che abbiano la capacità di far crescere l’azienda e per questo ho scelto Coesia, che oltre ad avere un profondo attaccamento al territorio, è un gruppo italiano con una visione d’avanguardia sulla tecnologia“, conclude.

Di Franco Stefani ammiro da sempre l’impegno e la competenza imprenditoriali e manageriali che rappresentano visione e sensibilità di fare impresa, apprezzabili e degne di considerazione. Sono molto lieta che Coesia possa essere partner di System con la certezza che i due gruppi potranno sviluppare ancora di più quella politica industriale e quella cultura imprenditoriale che in un’ottica comune valorizzeranno le eccellenze del polo industriale del nostro territorio e della nostra regione“, assicura Isabella Seragnoli, presidente di Coesia. “Questa operazione rappresenta un importante passo strategico per Coesia. System Ceramics offrirà a Coesia l’opportunità di entrare nel settore dei macchinari per la ceramica, un settore particolarmente dinamico e tecnologicamente avanzato in cui System è leader con un primato indiscusso nell’innovazione“, spiega Angelos Papadimitriou, ad di Coesia.

Coesia, con la sua infrastruttura globale ed il suo portafoglio di tecnologie, potrà supportare la crescita e la leadership tecnologica di System Ceramics. L’attività in ambito ceramico di System, d’altro canto, si caratterizza per le avanzate competenze nell’elettronica, nel software e nel digitale, che potranno apportare significativo valore al business di Coesia“, aggiunge il manager. La sede e i siti produttivi della società System Ceramics rimarranno a Fiorano Modenese, mentre il dipartimento di Ricerca e Sviluppo continuerà ad essere guidato da Franco Stefani, il quale ha saputo dare vita a invenzioni straordinarie per una manifattura che guarda alle sfide del futuro, anticipando applicazioni e processi, di cui il mercato non sapeva ancora di avere bisogno. (Vor/ Dire)

Fonte Agenzia Dire 

 

image_pdf