Home > Flash News > Nicola Dalmonte nuovo presidente Coldiretti Ravenna

Nicola Dalmonte nuovo presidente Coldiretti Ravenna

Cambio al vertice di Coldiretti Ravenna dove una rinnovata assemblea provinciale ha eletto in modo plebiscitario Nicola Dalmonte presidente della federazione. Faentino, perito agrario, classe ‘68, sposato con tre figli, co-titolare della ditta Dalmonte Guido e Vittorio, attiva nel vivaismo frutticolo e viticolo da oltre un secolo, con rapporti commerciali a livello nazionale ed estero, il neo presi dente succede a Massimiliano Pederzoli che lascia il timone di Coldiretti Ravenna dopo dieci anni.
Il nuovo direttivo Contestualmente è stato eletto il nuovo consiglio direttivo, composto da: Stefano Muccioli – Alfonsine, Domenico Calderoni Bagnacavallo, Francesco Giovannini – Bagnara di Romagna, Stefano Monti – Brisighella, Nicola Grementieri – Casola Valsenio, Michele Rosetti – Cervia/Castiglione, Roberto Bassi – Castel Bolognese, Alessandro Petitoni Conselice, Giacomo Facchini Cotignola, Damiano Banzola Faenza, Michele Tampieri – Lugo, Franco Folli – Massa Lombarda, Gianluca Martelli – Ravenna, Stefano Gardi – Riolo Terme, Marco Gambi – Russi, Davide Pini – Solarolo, Alessandra Ravagli- Ravenna, Alberto Guerra – Bagnacavallo, Dante Zauli – Faenza, Andrea Pezzi- Faenza, Gabriele Ragazzini -Faenza, oltre ai rappresentanti dei movimenti Laura Cenni Donne Impresa, Michele Graziani – Giovani Impresa, Giancarlo Merendi- Coldiretti Pensionati.

Programmi per il futuro “Non sarà facile succedere a Massimiliano Pederzoli che tanto si è speso sul territorio per la federazione e per il settore agricolo, ma sono convinto che tutti insieme (dirigenti, giovani, personale) potremo assicurare nuove e luminose traiettorie di futuro alla nostra agricoltura, dall’ alta collina alla riviera. Ci aspettano sfide importanti – ha detto Dalmonte ringraziando l’ intera assemblea, il direttore di Coldiretti Ravenna Walter Luchetta e il direttore di Coldiretti Emilia-Romagna Marco Allaria Olivieri – ma queste sfide non ci spaventano, anzi, sono nuovi stimoli per dare il massimo e crescere ancora, ponendola massima attenzione alle esigenze dei nostri agricoltori associati”.

Coldiretti Ravenna rappresenta in provincia oltre 4.000 aziende agricole (un migliaio gli associati under 40) dedite ad attività di produzione di beni alimentari e di salvaguardia del territorio, con più di 900 datori di lavoro. L’ organizzazione realizza anche servizi mirati alle persone, non solo sul fronte agricolo, ma anche su quello dell’ assistenza alla famiglie in termini di sicurezza, previdenza e prestazioni sociali, coinvolgendo oltre 10.000 tra soci e clienti.

 

image_pdf