Doppio evento per le imprese sui Balcani

bandiere stati dei Balcani

A Forlì e Rimini incontri  sulle opportunità nei Balcani

Il graduale avvicinamento della Bosnia-Erzegovina e dei mercati limitrofi all’Unione Europea con il conseguente adeguamento della normativa agli standard, apre via via nuove e interessanti finestre di collaborazione alle imprese. Ai tradizionali settori produttivi che hanno da sempre trainato l’economia dell’area (legname, metalmeccanico, tessile e calzaturiero, agroalimentare), si stanno infatti affiancando nuovi ambiti di attività a cui le imprese italiane guardano con grande interesse. Questi i settori che presentano le maggiori opportunità: infrastrutture stradali e ferroviarie, il cui sviluppo è incentrato principalmente sull’attuazione del corridoio intermodale Vc; energia, in particolare quella da fonti rinnovabili, con un enorme potenziale di sviluppo soprattutto  nell’idroelettrico, nell’eolico e nell’energia da biomasse; efficientamento energetico, con un focus particolare sulle nuove tecnologie per l’illuminazione (LED ecc), e per il riscaldamento/raffreddamento; ambiente, principalmente per quanto riguarda l’aspetto della gestione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e del trattamento delle acque e dei fanghi reflui; turismo, nei suoi molteplici segmenti (eco-turismo, turismo termale, culturale e religioso). La consulenza offerta dalla Camera di Commercio Italo-Bosniaca http://www.cameraitalobosniaca.it/ , che da oltre venti anni opera sul territorio con un proprio ufficio stabile a Sarajevo, spazia su un’area geografica più vasta che include, oltre alla Bosnia-Erzegovina, anche i mercati limitrofi di Serbia, Croazia e Montenegro, sfruttandone la complementarietà di risorse e di opportunità. Pur con le loro peculiarità, si tratta infatti di territori da sempre fortemente collegati in un’ottica culturale, economica, commerciale, infrastrutturale, tali da essere percepiti come un unico grande mercato.

Giovedì 11 (dalle ore 9.15 alle 13) Compila on line il form di adesione e martedì 18 ottobre (dalle ore 15 alle 18) Compila on line il form di adesione alla Camera di commercio della Romagna, rispettivamente nella sede di Rimini (via Sigismondo, 28 Sala dei Convegni) e di Forlì (corso della Repubblica, 5 Sala Grigia), le imprese avranno la possibilità di incontrare Marina Vicini, referente del Desk Bosnia della Camera di Commercio Italo-Bosniaca a cui potranno presentare richieste o specifiche domande su mercati dei Balcani. L’iniziativa è gratuita.

Ogni incontro avrà una durata di circa 20 minuti: le agende verranno redatte in base all’ordine delle iscrizioni on line e ad ogni azienda verrà comunicato, in tempo utile, l’orario del proprio incontro.

Gli interessati possono compilare l’adesione on line, facendo attenzione alla sede di svolgimento degli incontri

Per informazioni: Camera di Commercio della Romagna

Sede di Rimini Monica Reali
tel. 0541-363735 e-mail:esterorn@romagna.camcom.it

Sede di Forlì Nadia Fabbri tel. 0543-713447 e-mail:esterofc@romagna.camcom.it

image_pdf