Cmcf: approvato dai soci il bilancio 2017

Con oltre 8 milioni di euro di fatturato e circa 5mila euro di utile, è stato approvato nei giorni scorsi il bilancio 2017 della Cmcf – Cooperativa e Muratori Cementisti Faenza.

L’azienda, che rappresenta 45 soci-lavoratori e 24 dipendenti, ha così confermato il trend positivo che era nell’aria da qualche mese: “Abbiamo messo in campo, proprio lo scorso anno, un piano industriale quinquennale con l’obiettivo di rendere la nostra struttura più flessibile, più “leggera” e più diffusa sul territorio – sottolinea il presidente Daniele Lama – Siamo quindi molto felici di aver chiuso già il bilancio 2017 con un piccolo utile perché le previsioni fatte erano state ben più prudenti. E’ un’inversione di tenenza che ci gratifica e un’ulteriore conferma della bontà delle scelte fatte in questi mesi”. Da qualche tempo infatti la cooperativa, che nasce e si sviluppa nel territorio faentino, ha avviato cantieri su tutto il territorio romagnolo e nel bolognese. Nel ravennate, in particolare, sono state avviate (e altre prenderanno il via a breve) alcune importanti opere di costruzione tra cui anche diversi lavori di ristrutturazione commissionati da una cooperativa aderente, come la stessa Cmcf, a Confcooperative Ravenna. A Faenza sta invece per partire l’ampliamento di un capannone industriale: “Va detto che una piccola ripresa del mercato, almeno sul piano degli investimenti industriali, c’è stata – evidenzia Lama – Staremo a vedere come andranno le cose nei prossimi mesi e, nel frattempo, continueremo a lavorare sodo per consolidare e dare nuovo impulso alla cooperativa”.