Romagna: contributi alle imprese per l’innovazione digitale

Bando Innovazione digitale - Voucher Digitali I4.0 camera di commercio della Romagna

Bando Voucher Digitali I4.0. Nuovo forte impegno della Camera di Commercio della Romagna per promuovere l’innovazione digitale delle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI): stanziati 440.000 euro a fondo perduto. 

Sostenere l’innovazione digitale promuovendo l’utilizzo di servizi o soluzioni incentrati sulle nuove competenze e tecnologie digitali. Favorire la capacità di collaborazione tra le MPMI e tra queste e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo.

Questi in sintesi gli obiettivi del bando Voucher Digitali I4.0” con cui la Camera di commercio della Romagna ha stanziato 440.000 euro destinati alle imprese delle province di Forlì-Cesena e Rimini che vogliono iniziare o consolidare un percorso di innovazione digitale. Il bando approvato rientra nelle iniziative previste nel progetto “Punto Impresa Digitale” (PID) e si inserisce a pieno titolo nel “Piano Nazionale Impresa 4.0”, che introduce anche in Italia una strategia nazionale sul tema della quarta rivoluzione.

“L’innovazione digitale, le nuove tecnologie sono un fattore determinante e ormai imprescindibile per la competitività e lo sviluppo imprenditoriale. – dice Fabrizio Moretti, presidente della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini– Perciò rientra nelle linee prioritarie dell’Ente mettere in atto tutte le azioni possibili per favorire un cambio di mentalità e consentire alle imprese di cogliere tutte le opportunità offerte dal digitale.”  

Svariati sono gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 ricompresi nel bando e spaziano da soluzioni per la manifattura avanzata e additiva, a tecnologie per la realtà aumentata e ricostruzioni 3D, dall’Internet of Things ai Big Data, dall’Intelligenza Artificiale a soluzioni tecnologiche per la gestione della supply chain, dai sistemi di pagamento mobile via Internet alla fatturazione elettronica, ecc.

Innovazione Digitale. Due sono le linee di intervento o misure previste,   A e  B, che rispondono a altrettanti obiettivi specifici tra loro complementari.

Per entrambe le misure lo scopo a lungo termine è anche quello di stimolare la domanda da parte delle imprese del territorio della Camera di commercio di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0.

Alla misura A sono destinati, in totale, 150.000 euro e il contributo riconoscibile all’impresa potrà avere un importo massimo di 20.000 euro. I restanti 290.000 euro dello stanziamento complessivo sono riservati alla misura B e l’importo massimo del contributo riconoscibile all’impresa è di 10.000 euro. Ai singoli contributi si aggiungerà una quota di premialità relativa al rating di legalità.

Il costo dei progetti, per essere ammessi al finanziamento, dovrà essere uguale o superiore all’importo minimo di 3.000 euro, nel caso di partecipazione alla misura A e di 5.000 euro per la misura B.

Le richieste di Voucher Digitale I4.0 potranno essere presentate, fino alle ore 21 del 17 ottobre 2018, esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov.

Tutte le spese dovranno essere sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda fino al 180° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse a contributo.

Per ulteriori informazioni e per visionare il bando completo e le istruzioni operative per la trasmissione telematica delle domande, consultare il sito della Camera di commercio della Romagna: www.romagna.camcom.it

Ele.Zac.