Webinar sul MUD

logo Mud
Data05-05-2021
Orario9.30-12.30
Doveon line

L’approfondimento in calendario il 5 maggio riguarda il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD).

Unioncamere e le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna, in collaborazione con la Sezione regionale Emilia-Romagna dell’Albo nazionale Gestori Ambientali e con il supporto tecnico di Ecocerved, promuovono una serie di seminari in modalità webinar rivolti alle imprese in tema ambientale. Il primo approfondimento in calendario riguarda il

Il webinar sul Modello Unico di Dichiarazione Ambientale (MUD) si svolgerà giovedì 5 maggio (orario 9.30-12.30).

Il MUD (o comunicazione annuale al catasto dei rifiuti) che andrà consegnato entro il 16 giugno è un modello attraverso il quale devono essere denunciati obbligatoriamente i rifiuti prodotti dalle attività economiche, i rifiuti accolti dal Comune e quelli smaltiti, avviati al recupero, trasportati o intermediati, nell’anno precedente la dichiarazione. L’obiettivo del webinar è supportare le imprese produttrici di rifiuti e le imprese trasportatrici o gestori di rifiuti nella compilazione e nella presentazione corretta del MUD che va inviato on-line alle Camere di commercio tramite la modalità semplificata dal sito https://mudsemplificato.ecocerved.it o per via telematica tramite il sito www.mudtelematico.it

MUD: docente dei seminari è la dottoressa Manuela Masotti esperta ambientale Ecocerved.

Argomenti che saranno trattati: normativa e soggetti obbligati, Modalità di compilazione e presentazione della domanda MUD semplificato Il MUD dei produttori Il MUD dei trasportatori e degli intermediari l MUD dei gestori Comunicazione imballaggi, veicoli fuori uso, RAEE, materiali Comunicazione rifiuti urbani assimilati e raccolti in convenzione. A conclusione del seminario verranno inviati ai partecipanti i materiali didattici presentati. Per iscriversi compilare il modulo online qui

Approfondimenti cliccando qui

Il webinar è promosso da Unioncamere e dalle Camere di commercio dell’Emilia-Romagna, in collaborazione con la Sezione regionale dell’Albo nazionale Gestori Ambientali.