Lotta alle fake news: evento PASocial Day a Bologna

Data20-5-2020
Orario9-19
Dovelive su web e social

“Algoritmi, neuroni e distanziamento sociale. Come ci proteggiamo dalle fake news”: il tema trattato dal coordinamento Emilia-Romagna al PASocial Day che si terrà il 20 maggio, live su web web e social.

Si svolgerà mercoledì 20 maggio la terza edizione del PASocial Day, l’evento nazionale dedicato alla comunicazione e informazione digitale via web, social, chat e intelligenza artificiale, ideato e organizzato dall’Associazione PA Social.

PASocial Day 2020: un’edizione speciale in un tempo straordinario

L’evento quest’anno si svolgerà con un format completamente online, live su web e social, con collegamenti da tutta Italia, per una lunga diretta dalle 9 alle 19. Sarà possibile seguire l’evento in diretta, dalla pagina dedicata del sito dell’Associazione (www.pasocial.info), sulla pagina Facebook PASocial e sul canale YouTube. Aggiornamenti costanti sui principali social seguendo l’hashtag #pasocial. L’evento coinvolgerà 18 città italiane, in altrettante regioni, tra cui Bologna per l’Emilia-Romagna. Gli argomenti approfonditi nel corso della giornata sono tanti e legati alla tematica generale: dalla sanità alla gestione di emergenze ed eventi, dallo smart working alle opportunità del digitale, e molto altro. Vai al programma e alla diretta del PASocial Day  (Mercoledì 20 maggio ore 9-19).

Il PASocial Day è realizzato grazie ai partner L’Eco della Stampa, Hootsuite, InfoCamere e ai media partner Agenzia Dire, IPress Live, Igers Italia, cittadiniditwitter.it, ilgiornaledellaprotezionecivile.it, Velocità Media, Innovazione 2020, Digital Media.  

L’evento del coordinamento PASocial Emilia-Romagna

Logo PA Social coordinamento Emilia-Romagna

Il coordinamento dell’Emilia-Romagna affronterà il tema “Algoritmi, neuroni e distanziamento sociale. Come ci proteggiamo dalle fake news”.

L’emergenza Covid-19 ha cambiato le abitudini di tutti e i modi di lavorare, di stare insieme, di comunicare  e di informare e informarci.

La comunicazione pubblica e, in generale, tutto il mondo della comunicazione è stato particolarmente coinvolto e stravolto dall’emergenza causata dalla pandemia.

I comunicatori hanno dovuto fare i conti con l’esigenza di informare in tempi rapidi e in modo chiaro ed efficace i cittadini delle disposizioni normative e dei comportamenti da tenere.

Il digitale, è diventato un ambiente ordinario di lavoro così come è aumentato in modo esponenziale l’utilizzo delle piattaforme di comunicazione e informazione come social e chat.

Alla gestione della crisi, però, si è aggiunta anche l’esigenza di contrastare il proliferare delle fake news, notizie non supportate da dati corretti o deliberatamente false.

L’argomento, anche se contestualizzato alla fase emergenziale, non è però un fenomeno nuovo.

I coordinatori PASocial dell’Emilia-Romagna, Luca Calzolari, Alessio Pecoraro e Eleonora Zaccheroni, hanno dichiarato: “Come coordinamento regionale siamo già da tempo attivi sul tema del contrasto alle fake news e abbiamo in cantiere progetti didattici e attività di contrasto agli scenari della disinformazione, specie durante simili emergenze come quella odierna. Ma tutto questo non può prescindere dal fattore umano: algoritmi e intelligenze artificiali agevolano, ma sono i neuroni, il fattore umano, a fare sempre la differenza”.

Il programma dell’evento di Bologna

 

Gli interventi del collegamento bolognese saranno moderati da Luca Calzolari e diversi e importanti sono gli ospiti che approfondiranno il tema delle fake news e racconteranno le loro esperienze.

Occhio alle fonti. Il caso di una fake news sulle scuole al tempo del Covid-19” è il titolo dell’intervento di Stefano Aurighi, dirigente dell’Area Comunicazione Assessorato Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna.

Il Sindaco di Misano Adriatico (RN) Fabrizio Piccioni, porterà la sua esperienza: “Contro le fake news bisogna metterci la faccia. Scendere in campo in prima persona nell’emergenza coronavirus, l’esperienza da primo cittadino”.

Silvia Barbieri, Ufficio Stampa e Social Media Manager dell’Azienda USL del Comune di Piacenza, uno dei più colpiti in Italia dall’emergenza Coronavirus, racconterà il fenomeno dal punto di vista di chi ha operato in prima linea sul fronte sanitario: “Pubblica Amministrazione, cittadini e social: la squadra giusta per orientarsi tra le fae news”.

Altri ospiti, coordinati dalla diretta nazionale, approfondiranno il tema fake news, con interventi che mirano ad ampliare ulteriormente l’analisi di questo fenomeno negativo.

Carlo De Vincentiis, Ufficio Stampa e Comunicazione InfoCamere, “L’informazione economica nell’era del ‘next normal’. Come proteggere la data driven economy dal flagello delle fake news: l’esperienza del Registro delle imprese delle Camere di commercio”.

Carlotta Alfonsi, Open Goverment Unit OECD – Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, “Un approccio Open Government contro la disinformazione”.

Si aggiungono, inoltre, Francesco Nicodemo, esperto di comunicazione digitale e autore di “Disinformazia: La comunicazione al tempo dei social media” e Andrea Martella, Sottosegretario Presidenza Consiglio dei Ministri.

Media partner della diretta bolognese, Cervelli In Azione e Innova Talk.

Vai al programma e alla diretta del PASocial Day  (Mercoledì 20 maggio ore 9-19)

Coordinamento Emilia-Romagna – gli eventi delle edizioni precedenti del PA Social Day

Il PA Social Day 2019 a Bologna “Digital Maieutica – Buone pratiche per comunicare l’Educazione”.

Il PA Social Day 2018 a Bologna “Chatbot: l’intelligenza artificiale per umanizzare le relazioni tra la Pubblica amministrazione e i cittadini”.