Exportday, Info Brexit: scenari e conseguenze per le aziende

exportday
Data18-3-2019
Orario10
DoveCamere di commercio dell'Emilia-Romagna

Incontri sulla Brexit con Exportday

A partire da lunedì 18 marzo sarà possibile registrarsi nella banca dati europea Eori, necessaria per effettuare operazioni doganali con paesi extra Ue. Una tappa obbligata per chi fa business in caso di nodeal. Senza accordo tra il governo di Londra e Bruxelles, infatti, dal prossimo 30 marzo i flussi commerciali con controparti del Regno Unito cesseranno di essere considerate operazioni intracomunitarie, obbligando le imprese a fronteggiare le procedure di import-export. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli è già da settimane al lavoro sul “piano Brexit”.

Dal momento che per effettuare operazioni doganali con paesi extra Ue è necessario registrarsi in una banca dati europea che attribuisce un codice identificativo unico a ogni operatorie economico, denominato Eori, l’Agenzia delle Dogane con lo scopo di semplificare gli adempimenti ha provveduto a renderlo disponibile. Dal 18 marzo gli operatori italiani potranno così registrarsi, inserendo nell’apposito link riportato nella lettera, alla voce “Convalidare i numeri Eori”, il codice IT seguito dalla propria partita Iva. Le novità saranno illustrare agli addetti ai lavori nella giornata del 18 marzo, data in cui le Dogane hanno organizzato un evento diffuso denominato Exportday 2019. Nel corso degli incontri, che si svolgeranno in un centinaio di sedi in Italia, i funzionari dell’Agenzia saranno a disposizione delle imprese per chiarire dubbi e affrontare casi pratici, necessari soprattutto a quei soggetti che finora hanno maturato un’esperienza limitata (o addirittura inesistente) nelle operazioni commerciali con Paesi extra Ue.

Exportday: l’iniziativa vede coinvolte anche le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna.

Lunedì 18 marzo per la giornata informativa Exportday, eventi sono previsti a PiacenzaParma , Bologna , Forlì ,  Rimini e Ravenna Già effettuati incontri di approfondimento nei giorni scorsi a Ferrara e Reggio Emilia.