Home > Primo piano > Emma Petitti presidente Assemblea Legislativa Emilia-Romagna

Emma Petitti presidente Assemblea Legislativa Emilia-Romagna

La riminese Petitti eletta all’unanimità presidente Assemblea Legislativa vice Ranieri e Zamboni che con lei compongono l’ufficio di presidenza a cui sono stati chiamati a far parte anche nominati

L’Assemblea legislativa regionale ha eletto all’unanimità come presidente la dem Emma Petitti, ex assessore nella precedente giunta Bonaccini.

Petitti ha ricevuto i voti, durante la seduta d’insediamento, anche dei gruppi di opposizione: cosa che invece non era successa cinque anni fa.

Questa “è una grande responsabilità– commenta la neo-presidente- il lavoro che realizzeremo sarà frutto di una condivisione vera, reale, tra gruppi di maggioranza e gruppi di minoranza. Il ruolo dell’assemblea è un ruolo centrale per le nostre comunità e credo che gli strumenti a nostra disposizione possano essere potenziati per dare un maggior ruolo ai cittadini e far sì che le scelte di governo siano scelte condivise“.

Bonaccini e Petitti

Avere eletto la presidente all’unanimità– commenta il presidente della Regione, Stefano Bonaccini- credo sia un gesto di grande responsabilità da parte di tutti i gruppi e le forze politiche. Il livello di civiltà del dibattito politico deve essere lo stesso della scorsa legislatura e magari si può arrivare anche a votare insieme qualche provvedimento“.

I due vice, Fabio Rainieri (Lega) e Silvia Zamboni (Europa Verde).

Eletto anche l’Ufficio di presidenza, l’organo di governo dell’Assemblea legislativa che affianca la presidente nell’esercizio dell’autonomia organizzativa, funzionale, finanziaria e contabile del Parlamento regionale. Ne fanno parte Silvia Zamboni (Europa Verde) e Fabio Rainieri (Lega), confermato, in qualità di vicepresidenti. Segretari sono Lia Montalti (Pd) e Fabio Bergamini (Lega) mentre ricoprono la carica di questore Katia Tarasconi (Pd) e Giancarlo Tagliaferri (Fdi).

I lavori della seduta inaugurale dell’XI legislatura sono stati aperti, in qualità di presidente provvisorio, Mauro Felicori (lista Bonaccini), il consigliere più anziano d’età. Nel rivolgere un augurio di buon lavoro ai nuovi consiglieri, Felicori ha ricordato che nel 2020 si celebrerà il 50° anniversario della costituzione della Regione, evento che deve motivare le forze di maggioranza e quelle di minoranza alla massima concordia e condivisione istituzionale.

Emma Petitti, il suo curriculum

Emma Petitti si è laureata in Filosofia all’Università di Bologna. Ha lavorato con pubbliche amministrazioni e associazioni nell’organizzazione di attività culturali e formative, curando dal 2004 al 2006 le iniziative della Casa delle Donne di Rimini. La sua attività politica comincia nel 2006, quando viene eletta in Consiglio comunale a Rimini con la lista dell’Ulivo, ricoprendo la carica di presidente della Commissione consiliare Cultura. Nel giugno 2010 viene poi nominata Segretaria comunale del Partito Democratico di Rimini e alle amministrative del 2011 è confermata consigliera comunale. Il 2 ottobre diventa segretario provinciale del PD di Rimini. Alle elezioni politiche del 2013 è candidata alla Camera dei deputati, nella circoscrizione Emilia-Romagna, nelle liste del Partito Democratico e viene eletta deputata della XVII legislatura. Il 29 dicembre 2014, in seguito alle elezioni regionali in Emilia-Romagna del 2014, il neoeletto presidente Stefano Bonaccini la nomina assessore regionale al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità. È membro della direzione nazionale del Partito Democratico. In occasione delle elezioni regionali in Emilia-Romagna del 26 gennaio 2020 è eletta consigliera regionale nella circoscrizione di Rimini con 8.000 preferenze.

image_pdf