Norblast: da un piccolo granello un grande risultato

Azienda bolognese specializzata in trattamenti di sabbiatura e pallinatura ad alta tecnologia, Norblast ha creato soluzioni anche nel biomedicale, migliorando la resa delle protesi

Quarant’anni di esperienza, studi e soluzioni fanno della bolognese Norblast Srl un’azienda di fama mondiale. Nata nel 1977, è specializzata nella costruzione di impianti per la finitura delle superfici attraverso trattamenti di sabbiatura e pallinatura ad alta tecnologia. L’attuale presidente, Remo Norelli, nonché fondatore dell’impresa, Cavaliere al merito della Repubblica, è stato un vero pioniere, animato dall’inventiva e dalla determinazione tutta emiliana che ha portato alla nascita e allo sviluppo di un’azienda modello, presente in numerosi Paesi nel mondo, con oltre 60 dipendenti e un fatturato annuo superiore ai 10 milioni di euro. Una realtà animata da un solido impianto valoriale e all’avanguardia nella fornitura di soluzioni alle problematiche delle imprese. Forte della comprensione delle necessità sempre crescenti dell’industria e del problema della finitura dei prodotti, l’impresa si è specializzata nella progettazione e costruzione di macchine sabbiatrici e pallinatrici in grado di trovare applicazione in tutti i settori dell’industria, meccanica, ma non solo. Oltre alla sabbiatura tradizionale, Norblast ha sviluppato il trattamento denominato shot peening o pallinatura controllata, non limitandosi pertanto all’abrasione grazie all’attività delle graniglie emesse ad alta velocità, utile soprattutto per la pulizia a fini estetici e funzionali, ma anche nella concentrazione di un particolare elemento con un getto opportunamente controllato di microsfere proiettate ad alta velocità. Questa formula permette di aumentare la resistenza alla fatica dei pezzi trattati, migliorando il componente, aumentandone l’affidabilità e la durata in modo da incrementare le prestazioni dell’intero sistema di cui  fa parte.

Proprio da questa differenza, sono nate soluzioni applicate in svariati settori, dalla meccanica all’automotive, dall’aeronautica all’energia, dalla fonderia agli stampi, fino alla stampa 3D. Un settore particolare è il biomedicale, dove le innovazioni introdotte hanno contribuito a migliorare la vita di tanti pazienti.

Le macchine progettate per il biomedicale, vengono realizzate con la massima attenzione alla biocompatibilità e mettendo in atto tutte le accortezze per ridurre al minimo i rischi di contaminazione, come, ad esempio, l’utilizzo di componenti in acciaio inossidabile e in materiali biocompatibili certificati.

Norblast ha iniziato a lavorare nel biomedicale circa vent’anni fa, inizialmente solo per i trattamenti superficiali dedicati agli impianti dentali. Grazie alla stretta collaborazione con importanti aziende italiane e internazionali produttrici di protesi, lo spettro di applicazione delle soluzioni Norblast si è ampliato andando oltre alle protesi dentali.

procedimento shot peening o pallinatura controllata

I trattamenti realizzati con le soluzioni tecnologiche Norblast spaziano dalla finitura degli strumenti medicali, all’attivazione della rugosità controllata per l’osteointegrazione delle protesi dentali, allo shot peening delle protesi ortopediche per aumentarne la resistenza alla fatica e la vita una volta impiantate, alla preparazione della superficie delle protesi ortopediche per il rivestimento successivo. Il risultato ha permesso di aumentare di moltissimi anni la durata del pezzo, risparmiando ai pazienti pesanti operazioni sostitutive, oggi non più necessarie grazie ad un numero di passi infinitamente superiore a quello consentito da quelle di vecchia generazione.

Ad oggi, questo settore rappresenta circa l’8% del fatturato totale annuo dell’azienda: si tratta di un mercato molto vivace, dove l’evoluzione e l’innovazione sono costanti.

Collaborando con i clienti, Norblast individua le esigenze specifiche e può studiare la soluzione più adeguata. Ciò comporta una condivisione di intenti e di obiettivi che porta l’azienda ad essere un vero e proprio partner strategico per le aziende committenti: nascono così progetti sperimentali per migliorare le soluzioni esistenti e trovarne di nuove.

Tutte le soluzioni tecnologiche Norblast sono 100% made in Italy, realizzate negli stabilimenti di Bologna. Lo standard di qualità richiesto alle tecnologie impiegate nel settore biomedicale è estremamente severo e a tutti i player coinvolti è richiesta la totale tracciabilità del ciclo di lavoro: dalla realizzazione del pezzo all’impianto, la storia della protesi deve essere completamente tracciata per poter individuare qualche non conformità in caso di pezzo difettoso o di problematiche future.

 

Matteo Barboni