ICEL chiude il bilancio 2017 con un fatturato record

La cooperativa lughese nell’anno passato ha registrato oltre 1,5 milioni di utili. A maggio le celebrazioni per il quarantennale 

 

La cooperativa lughese Icel ha approvato, durante l’assemblea dei soci il bilancio relativo al 2017, che chiude con un utile di oltre 1,5 milioni di euro.

L’anno passato ha portato alla cooperativa che produce cavi elettrici un fatturato record, che ha toccato i 173 milioni di euro, con un aumento di oltre il 35% rispetto al 2016. Questo incremento deriva prevalentemente da un aumento dei volumi, principalmente sui mercati esteri, ma anche su quello interno, dal miglioramento della marginalità e in piccola parte dall’andamento del prezzo del rame. Infatti, le esportazioni nel 2017 hanno raggiunto la quota del 35%, dei volumi rispetto al 25% dell’anno precedente.

Tra gli obiettivi di Icel per continuare a crescere anche nel 2018 ci sono l’introduzione di nuovi prodotti, la presenza in nuovi mercati e l’ampliamento dell’organico. La cooperativa lughese ha infatti intenzione di proseguire lo sviluppo dei mercati esteri, allargandosi anche su nuove aree extraeuropee, dove proporre prodotti sempre più sofisticati.

“Il 2017 è stato un anno molto significativo, probabilmente uno dei migliori nella storia recente della nostra cooperativa – dichiara Andrea Babini, presidente di Icel – Non ci fermiamo certamente qui: nel 2018 prevediamo infatti un’ulteriore crescita dei volumi, anche se più contenuta, con il consolidamento sul mercato italiano e una crescita in quello estero. Abbiamo intenzione di investire ancora, ponendo particolare attenzione agli impianti per l’ampliamento della gamma di prodotto per i nuovi mercati, al potenziamento della capacità produttiva, alla razionalizzazione degli spazi e all’efficientamento energetico oltre, come di consueto, alla formazione, alla sicurezza, al potenziamento dell’organico con l’inserimento di nuovi manager e all’incremento dell’efficienza degli impianti di produzione”.

L’attenzione di Icel nei confronti dell’ambiente si tradurrà nel 2018 nel progetto per l’ottenimento della certificazione ambientale Iso 14001.

“È con orgoglio che nel 2018 celebreremo in maggio il quarantennale della nascita della cooperativa che testimonia la continuità dei valori storici di Icel – conclude Babini – che festeggeremo con la pubblicazione di un libro sulla storia dell’azienda e con una serie di eventi che coinvolgeranno soci, dipendenti, stakeholder ed il territorio lughese”.