Home > Innovazione > Incredibol festeggia 10 anni e premia i progetti resilienti

Incredibol festeggia 10 anni e premia i progetti resilienti

incredibol logo

Un’edizione speciale del bando Incredibol dedicato all’innovazione: 400mila euro a disposizione di imprese culturali che hanno risposto al Covid con soluzioni innovative

di Mara Cinquepalmi

Il bando Incredibol taglia il traguardo dei dieci anni e cambia pelle con un’edizione speciale e, soprattutto, 400mila euro a disposizione delle imprese culturali. “Abbiamo deciso insieme alla Regione – ha spiegato Matteo Lepore, assessore alla Cultura del Comune di Bologna, alla serata di presentazione del bando – di raddoppiare i fondi e di sostenere con Incredibol in questa nuova edizione le imprese culturali e creative che non solo lanciano sfide innovative, ma lo fanno sapendosi adattare a quella che è una situazione di emergenza che perdura e ha messo in discussione tutto il comparto culturale e produttivo, che vede tanti protagonisti nella nostra città come ha anche dimostrato il bando di Bologna Estate”.

La presentazione di Incredibol 2020

Incredibol: tempistica

Fino al 29 settembre le imprese culturali e creative dell’Emilia-Romagna possono partecipare al bando del Comune di Bologna con il sostegno della Regione Emilia-Romagna che quest’anno premia chi ha fatto della crisi sanitaria un’opportunità. L’edizione 2020 si intitola, non a caso, “Don’t stop me now” ed è rivolta a chi ha saputo fare innovazione resiliente. Per l’assessore regionale alla Cultura Mauro Felicori, che ha tenuto a battesimo l’edizione 2020, bisogna “far uscire la politica delle imprese culturali da uno stato di minorità. Siamo ancora dentro le cose importanti, ma non in quelle che contano veramente. L’economia della cultura è una cosa serissima. E’ un mondo reale che cresce, importante”.

Con una dotazione complessiva di 400mila euro, suddivisi in contributi fino a 20mila euro ciascuno, a seconda della dimensione del soggetto proponente, il bando sarà aperto a tutte le imprese che hanno sede operativa e attività prevalente nel territorio della Regione Emilia-Romagna alla data del 1° luglio 2020 e finanzierà – ha spiegato Giorgia Boldrini, responsabile promozione attività culturali del Comune di Bologna – “le realtà del settore culturale creativo dell’Emilia-Romagna che hanno saputo reagire al Covid. L’idea è contribuire per dare coraggio alle riaperture, quindi a chi ha sviluppato e sta sviluppando progetti che permettono di guardare avanti non solo con un’ottica di breve termine ma soprattutto in prospettiva”. Il progetto di innovazione – ha aggiunto Boldrini – “ può essere un nuovo prodotto, un nuovo formato, una nuova modalità organizzativa che è stata messa in atto o che in questo momento viene messa in atto per sviluppare soluzioni innovative in relazione al Covid. Come se finanziassimo ricerca e sviluppo in ambito culturale e ricreativo”.

Il bando, infatti, vuole favorire la crescita delle imprese culturali e creative in un’ottica di sostenibilità economica a lungo termine. A ricevere il contributo saranno progetti di innovazione di prodotto, di processo, di servizio o dell’organizzazione, messi a punto da  associazioni, liberi professionisti e imprese dell’Emilia-Romagna attivi in ambito artistico, culturale e creativo, con particolare riferimento all’ambito dell’industria culturale e alla capacità di interagire con altri settori economici. I progetti, che puntano ad un’innovazione di medio e lungo termine, possono essere già avviati o essere in fase di sviluppo per l’anno 2020.

Inoltre, Incredibol! 2020 offrirà ai vincitori servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner di progetto.

Nei momenti di crisi – ha spiegato ancora Boldrini – abbiamo trovato nel nostro territorio una realtà resiliente e con la voglia di ripartire. E’ da questo durante il lockdown che è venuta l’idea insieme ai partner di Incredibol di fare questa edizione speciale per aiutare tutti quelli, e sono tanti, che hanno avuto il coraggio di non fermarsi”. Appunto, “Don’t stop me now”.

Il dettaglio

Entrando più nel dettaglio del bando,  saranno assegnati contributi fino a un massimo di 10.000 euro per beneficiario ad associazioni, imprese e liberi professionisti e studi associati con entrate annuali che non abbiano superato i 100.000 euro per l’anno 2019 o che non prevedano entrate annuali superiori a 100.000 Euro in caso di realtà fondate nel 2020; contributi fino a un massimo di  20.000 euro per beneficiario ad associazioni, imprese, e liberi professionisti e studi associati con entrate superiori a 100.000 euro per l’anno 2019 o che prevedano entrate annuali superiori a 100.000 Euro in caso di realtà fondate nel 2020. Tutte le informazioni e il bando sono disponibili sul sito www.incredibol.net. Inoltre, per tutto il periodo di apertura dell’avviso pubblico, lo staff di Incredibol riceverà su appuntamento (scrivendo a incredibol@comune.bologna.it) il martedì e mercoledì dalle 9 alle 13 per fornire eventuali chiarimenti sulla compilazione delle domande. Dal 25 agosto è attivo anche un numero dedicato:  051 2194747 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 13.

image_pdf