Home > Flash News > Cambio al vertice della Camera di commercio Italo-argentina

Cambio al vertice della Camera di commercio Italo-argentina

La direzione della Camera di commercio Italo-argentina rimane a Faenza grazie alla nomina a presidente di Giorgio Erbacci che prende il posto di Pietro Baccarini designato presidente onorario

In occasione del festeggiamento del quindicesimo anno dalla fondazione della Camera di commercio Italo-Argentina, sono state definite le nuove nomine del Consiglio direttivo. Un cambio al vertice tutto faentino. Nell’occasione, infatti, Giorgio Erbacci, leader di Gruppo Erbacci, è stato nominato al ruolo di presidente della Camera di Commercio Italo-argentina, mentre Pietro Baccarini, numero uno uscente, assumerà il ruolo di presidente onorario. E’ entrato nel consiglio di amministrazione anche un altro faentino, Roberto Rondinelli, amministratore delegato di Mpr Comunicazione Integrata. Un segnale importante per il territorio che vede ancora una volta un faentino alla guida di questa importante istituzione.

La Camera di Commercio Italo-argentina nasce a Faenza nel 2003 con lo scopo di favorire l’internazionalizzazione delle imprese e l’incremento dell’interscambio tra i due Paesi.

Nello specifico, gli obiettivi perseguiti nelle diverse attività realizzate dalla Camera di Commercio stessa sono quelli di promozione delle relazioni commerciali, finanziarie, culturali tra le imprese italiane e quelle argentine nei diversi settori, oltre ad essere partner reciproco per tutte le attività legate all’import ed export delle aziende.

“Non posso che sentirmi onorato e riconoscente per questa nomina e per chi ha deciso di credere in me nell’affrontare un lavoro che nei prossimi tempi ci vedrà sempre più impegnati e determinati. L’internazionalizzazione delle imprese – sottolinea il neo presidente, Giorgio Erbacci – è un volano fondamentale per la crescita e lo sviluppo del sistema economico del nostro territorio. Una sfida che grazie al know-how e alle competenze acquisite in tutti questi anni da parte della Camera di Commercio Italo-argentina diventa fondamentale riuscire a perseguire con determinazione e serietà. Dobbiamo sempre di più continuare a fare squadra – aggiunge Erbacci – per dare l’opportunità alle nostre aziende di guardare oltre i confini nazionali alla ricerca di nuovi mercati e nuovi orizzonti di business”.

Tra i primi appuntamenti che il neo presidente Erbacci intende realizzare c’è quello di organizzare un importante evento di incontro commerciale proprio a Faenza fra aziende italiane e aziende argentine.

 

image_pdf