Home > Europa > L’Efsa e le sinergie con il sistema Emilia-Romagna

L’Efsa e le sinergie con il sistema Emilia-Romagna

 Europa: convegno a Parma lunedì 12 marzo alle 10.30 nella sede centrale dell’Università. Nell’occasione si svolgerà anche la cerimonia di premiazione della III edizione dei Premi “Giordana Masetti”, dedicati alla ricerca in ambito alimentare. 

Una regione, l’Emilia-Romagna, dove la presenza dell’Europa è tangibile e porta frutti. E proprio questo tema “L’Ue nei territori: l’Autorità europea per la sicurezza alimentare e le sinergie con il sistema Emilia-Romagna”, sarà al centro del convegno che si svolgerà a Parma lunedì 12 marzo, a partire dalle ore 10.30, nell’Aula dei Filosofi della sede centrale dell’Università (via Università 12). Un appuntamento promosso da Università di Parma e Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Efsa, l’Autorityper la sicurezza alimentare che ha sede in città.  
Nel corso del convegno si svolgerà, inoltre, la cerimonia di premiazione della III Edizione dei Premi “Giordana Masetti” dedicati alla ricerca in ambito alimentare.

Ai saluti del sindaco Federico Pizzarotti e del rettore Paolo Andrei, seguiranno gli interventi di: Patrizio Bianchi, assessore regionale al Coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, università e ricerca; Gabriele Costantino, coordinatore del Gruppo scientifico di Europass per l’Università di Parma; Michael Scannell, direttore Filiera alimentare presso la direzione generale Salute e sicurezza alimentare della Commissione europea; Bernhard Url, direttore esecutivo di Efsa; gli assessori regionali alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, e all’Agricoltura, Simona Caselli. Moderatrice dei lavori sarà Lorenza Badiello, responsabile della Delegazione regionale presso l’Unione Europea.

Il convegno segna il rilancio di Europass, la struttura di collegamento della Regione Emilia-Romagna con Efsa, che si avvarrà del supporto tecnico e scientifico dell’Università di Parma. Un comitato di indirizzo definirà e valuterà il programma annuale delle attività di Europass. Tra le principali azioni da perseguire, la messa in rete di conoscenze e informazioni in ambito europeo e internazionale, con il coinvolgimento di enti di ricerca, esperti di settore, accademici italiani ed europei e policy makers coinvolti nella definizione della legislazione e delle politiche europee. Il nuovo Europass, collocato nell’ambito della Delegazione presso l’Unione europea della Regione Emilia-Romagna, supporterà anche l’attività di comunicazione di Efsa, attraverso l’organizzazione di convegni e seminari a carattere scientifico e divulgativo.

Efsa ed Europass
Dal 2004 infatti Parma – capitale della Food Valley emiliano-romagnola, Città creativa della gastronomia Unesco e Città Capitale italiana della Cultura nel 2020 – ospita l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare. Un’istituzione strategica che si occupa di valutazione del rischio a tutela dei cittadini europei elaborando pareri scientifici e consulenze in materia di sicurezza degli alimenti e dei mangimi, nutrizione umana, salute e benessere degli animali e salute e protezione delle piante. Fin dal suo insediamento a Parma, la Regione Emilia-Romagna ha voluto garantire uno stretto collegamento con l’Agenzia attraverso la creazione di Europass, una struttura volta a promuovere le eccellenze accademiche, scientifiche e imprenditoriali regionali del settore e a garantire il trasferimento della conoscenza in materia di sicurezza alimentare a vantaggio del territorio.

Per informazioni è possibile mettersi in contatto via mail al seguente indirizzo BruxellesConference@Regione.Emilia-Romagna.it