Ravenna, bando voucher digitali I4.0

 Domande da presentare entro il 15 novembre per il bando voucher digitali

Nell’ambito del “Piano Nazionale Industria 4.0 – Investimenti, produttività ed innovazione”, la Camera di Commercio di Ravenna mette a disposizione 220.000 euro a favore delle micro, piccole e medie imprese (MPMI)  con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove tecnologie digitali  4.O attraverso il Bando Voucher Digitali I4.0.

Il Piano impresa 4.0 ha come finalità di promuovere investimenti per l’ innovazione all’interno delle piccole e medie imprese italiane, cercando di creare una vera e propria cultura dell’ innovazione.

La Camera di commercio di Ravenna, per favorire le Pmi a cogliere le opportunità che possono offrire le nuove tecnologie nella ricerca di nuovi clienti, nel rendere più efficiente il processo produttivo e la sua gestione, ha pubblicato il  Bando  che ha l’obbiettivo di finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (ovvero i voucher), due tipi di misure.

Per prima cosa vengono favoriti i progetti, condivisi da un minimo di 3 imprese, per l’introduzione di una delle tecnologie previste dal piano Industria 4.0.

Sono ammissibili esclusivamente le spese per i servizi di consulenza, o di formazione specialistica complementare alla consulenza. Allo stesso tempo sono particolarmente incentivati i servizi di formazione e di consulenza per verificare la propria maturità digitale e per identificare i propri bisogni di innovazione, oppure per ottenere una consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva. I voucher avranno un importo massimo di 10 mila euro per la prima tipologia, di seimila per la secondaLe spese ammesse devono essere sostenute a partire dal 1° marzo 2018.
 
Ogni impresa può presentare al massimo una sola richiesta di contributo. Per tutte le aziende interessate ad effettuare degli investimenti che rientrano nel piano di digitalizzazione della propria impresa o che hanno già effettuato investimenti, si tratta di una importante opportunità per ricevere una consulenza specializzata, studiata con lo scopo di far rientrare l’ investimento all’ interno del Piano industria 4.0, con tutti i benefici economici e fiscali che ne derivano.

Gli ambiti tecnologici di riferimento sono: manifattura avanzata, manifattura additiva, navigazione immersiva, interattiva e partecipativa, simulazione, integrazione verticale e orizzontale, Industrial Internet e IoT, cloud, cybersicurezza e business continuity, big data e analytics, gestione della supply chain, software per la logistica; tecnologie complementari sono inoltre: sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile o fatturazione elettronica, sistemi EDI, geolocalizzazione, in-store customer experience, system integration.

Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello online “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, fino alle ore 21 del 15 novembre 2018.

Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al voucher.

 

Per informazioni:

PID – Punto Impresa Digitale
Marco Marchetti
Paola Tabanelli
Camera di Commercio di Ravenna
tel. 0544-481494 e-mail:
pid@ra.camcom.it

 

 

 

image_pdf