Home > Eventi > L’industria italiana ed emiliano-romagnola

L’industria italiana ed emiliano-romagnola

por fesr 2014-2020
Data13-06-2018
Orario11.00
PressoRegione Emilia-Romagna, sala Riunioni 11°piano, viale Aldo Moro 44, Bologna

Crescita e rapidi cambiamenti. Seminario a Bologna in Regione Emilia-Romagna

Si presenteranno in anteprima per la discussione i risultati della nuova indagine MET, conclusa nel mese di marzo 2018. L’indagine fornisce un quadro dettagliato ed aspetti significativi della vita delle imprese regionali, con la possibilità di comparazioni a livello nazionale e interregionale. E’ una occasione per riflettere sui fabbisogni di policy e sulle prospettive del sistema economico regionale.

Negli ultimi due anni, si sono avviate  politiche con risorse significative, che configurano un rilancio delle strategie di politica industriale con un forte utilizzo in Emilia-Romagna e nelle aree industriali di maggiore forza.

Le analisi e la letteratura non sempre sembrano tenere il passo della rapida evoluzione dei sistemi produttivi, così come categorie interpretative capaci di spiegare bene le fasi di declino, non sono altrettanto efficaci nella spiegazione di periodi di relativo successo sui mercati internazionali e non solo.

Di questo e delle implicazioni in termini di mercato del lavoro si vuole discutere a partire dalla presentazione di qualche evidenza empirica molto aggiornata.

Il seminario fa parte del progetto “Il Patto per il Lavoro. Politiche per l’occupazione e lo sviluppo: competenze e strumenti per il partenariato istituzionale e socio economico”, progetto POR FSE 2014-2020, approvato con Delibera n. 1966 del 04/12/2017. Si tratta di un percorso di rafforzamento che coinvolge la pubblica amministrazione e gli stakeholder, per valorizzare ed estendere la capacità di lavorare in rete dei diversi soggetti, pubblici e privati, chiamati a concorrere alla programmazione, realizzazione e valutazione degli interventi condivisi nel Patto per il Lavoro e cofinanziati dal Fondo sociale europeo, continuando a promuovere il dialogo e confronto diretto con il partenariato socio economico, fornendo strumenti a sostegno della capacità istituzionale dei diversi attori.

Per questioni organizzative è richiesta l’iscrizione online