Ecomondo e Key Energy: lo spazio dell’innovazione

ingresso ecomondo
Data6-11-2018
Orario9-18
PressoRimini Fiera

Dal 6 al 9 novembre,  Ecomondo e Key Energy:  due eventi in contemporanea a Rimini Fiera: nuovi approcci per economia circolare ed energie rinnovabili. Italian Exhibition Group promuove le start up della green economy

Sarà il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa a inaugurare, martedì 6 novembre alle 10.30 in hall sud, i saloni internazionali Ecomondo e Key Energy organizzati da Italian Exhibition Group alla Fiera di Rimini.

Fino a venerdì 9 novembre l’intero quartiere espositivo ospiterà quanto di più avanzato offrono aziende, tecnologie e saperi su economia circolare e sviluppo delle energie rinnovabili.

La cerimonia inaugurale vedrà anche l’intervento di Paola Gazzolo (assessore alla difesa del suolo e della costa, protezione civile e politiche ambientali e della montagna della Regione Emilia-Romagna), Anna Montini (assessore ambiente del Comune di Rimini), e Lorenzo Cagnoni (presidente di Italian Exhibition Group)

A seguire si avvieranno gli Stati Generali della Green Economy che quest’anno hanno per titolo Green economy e nuova occupazione. Le priorità per il rilancio dell’Italia. Dopo i saluti di Ugo Ravanelli (CEO di Italian Exhibition Group) sarà presentata la Relazione 2018 sullo stato della green economy, a cui seguiranno la sessione plenaria e le conclusioni del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Il programma aggiornato degli Stati Generali della Green Economy è al link https://bit.ly/2qcCpjl

logo ecomondo

Ecomondo e Key Energy: due manifestazioni dedicate a economia circolare ed energie rinnovabili

La 22a edizione di Ecomondo avrà il suo fulcro sul nuovo paradigma della circular economy che, grazie all’attuazione di normative e finanziamenti utili ad alimentarla, è ormai concetto imprescindibile dei processi industriali in tutti i Paesi più sviluppati.

In contemporanea, la 12° edizione di Key Energy, che si conferma propulsore di business per i settori strategici delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica.

Oltre alla parte espositiva, un calendario di oltre 200 eventi internazionali coordinati dai comitati scientifici presieduti dal professor Fabio Fava (Ecomondo) e dall’ingegner Gianni Silvestrini (Key Energy), tra i massimi esperti nelle rispettive discipline in Italia e all’estero.

Focus Ecomondo

Ad Ecomondo, piattaforma per eccellenza del ciclo completo del rifiuto, focus internazionale sulla bioeconomia, con le eccellenze industriali, le novità in fatto di new materials, bioraffinerie, bio metano. A testimonianza della cornice sempre più europea ed internazionale, si rafforza quest’anno la presenza della Commissione Europea ad Ecomondo, grazie alla presenza, con un proprio stand, dell’Agenzia Easme, con 38 progetti finanziati dai programmi europei.  Ecomondo ospiterà inoltre il summit europeo sul fosforo (European Nutrient Event), per la prima volta in Italia dopo Basilea e Berlino. Inoltre, un focus sulla strategia europea sulla plastica, ma anche le esperienze più interessanti che operano a livello europeo nella gestione e valorizzazione della risorsa idrica, nonché il tema della bonifica di suoli, la riqualificazione di siti e aree portuali. Altri temi in agenda: prevenzione e gestione del rischio idrogeologico, trattamento e purificazione dell’aria indoor e outdoor, monitoraggio di emissioni ed effluenti gassosi.

Programma eventi di Ecomondo: https://bit.ly/2PVL4Sd

Focus  Key Energy

A Key Energy è centrale il tema dell’efficienza energetica, che nel 2017 ha visto investiti 6,7 miliardi di euro, con incrementi continui e confermati anche nel primo semestre 2018.

In fiera, focus sul settore eolico, del fotovoltaico e dello storage, stimolati da una prospettiva di produzione di energia solare che in Italia dovrebbe triplicare al 2030 sulla spinta dei nuovi obiettivi dell’Unione Europea. Key Energy ospiterà anche la nuova edizione di Città Sostenibile, che abbraccia tutti i temi collegati al concetto di smart cities.

Programma eventi Key Energy: https://bit.ly/2O4obKM

Ecomondo e Key Energy: innovazione con le start up della green economy

Da una parte, forte spinta nelle filiere packaging, tessile-moda, edilizia ed automotive. Dall’altra, focus sulle energie rinnovabili con grande rilevanza ad eolico, fotovoltaico e sistemi di accumulo.
Con le manifestazioni organizzate da Italian Exhibition Group, due le aree dedicate alle imprese innovative presenti  

macchina ecoA Ecomondo e Key Energy, i saloni di Italian Exhibition Group dedicati alla green economy in programma da martedì  6 a venerdì 9 novembre alla Fiera di Rimini, sempre più spazio all’innovazione, alle idee emergenti, alla nuova imprenditoria soprattutto giovanile.

Quest’anno saranno due le aree dedicate alle start up: una organizzata da ASTER – Regione Emilia-Romagna, in collaborazione e con il supporto delle Knowledge Innovation community dell’EIT (Climate, Raw Materials a Innoenergy), e l’altra direttamente da Ecomondo, grazie al supporto di Alma Mater Studiorum Università di Bologna e Fondazione Giuseppina Mai di Confindustria.

Sinergie che hanno consentito di portare alla Fiera di Rimini una quarantina di start up attive nei diversi settori dell’economia circolare e dell’efficienza energetica.

Saranno 20 le nuove imprese innovative selezionate da ASTER, in accordo con Ecomondo e in collaborazione con la Knowledge Innovation Community dell’EIT (Climate, Raw Materials a Innoenergy), che troveranno spazio nel padiglione D6, in un’area espositiva di 600 mq. Oltre che dall’Italia le start up provengono anche da Francia e Spagna.

Quattordici startup italiane e straniere che partecipano ai programmi di EIT Climate-KIC e di EIT Raw Materials e sono attive nel campo della zero carbon economy, delle tecnologie cleantech e dei materiali innovativi, saranno tra l’altro protagoniste, il 7 novembre pomeriggio, dell’Investment Forum, un’iniziativa in cui le imprese avranno la possibilità di presentarsi ad investitori ed esperti che decreteranno la Migliore Startup del Forum di Investimenti.

Tra le italiane, Bettery, che ha brevettato una nuova batteria liquida litio-aria a flusso che permette la ricarica immediata mediante la sostituzione del liquido interno come in un rifornimento di carburante. Captive Systems offre una tecnologia per la gestione delle acque reflue per rendere questo processo competitivo ed ecologico. Diamatex srl è nata per valorizzare un analizzatore portatile, SELEX, che riconosce plastiche nere e colorate, di tipo RAEEE o di provenienza automotive. Enerpaper, ha sviluppato una tecnologia di isolamento termo-acustico, sia per nuove costruzioni, sia per ristrutturazioni; Hexagro Urban Farming sviluppa nuovi modelli di economia circolare basati sulle tecnologie di agricoltura indoor per permettere a chiunque, dovunque di produrre i propri alimenti in casa, ufficio o qualsiasi spazio interno. Il primo prodotto è il Living Farming Tree. MosKyp ha invece ideato uno strumento ecologico per la lotta alle zanzare che nel lungo periodo riduce del 65% i costi della lotta anti parassitaria. Paguro Jeans produce jeans su misura dal basso impatto ambientale e dall’alto valore sociale.

Diverse le start up presenti a Ecomondo e attive nel settore tessile, come Fortunale, che si pone l’obiettivo di realizzare il capo naturale migliore del mondo: la maglia realizzata solo con pura lana biologica italiana, colorata esclusivamente con tinture vegetali prive di prodotti chimici, disegnata e prodotta in Italia da artigiani specializzati. Origami-Imperabit utilizza invece processi produttivi ecosostenibili per produrre capi di abbigliamento per neonati con tessuti di origine naturale e innovativi. Ancora nel tessile, ma anche per la bioedilizia, il food e la cosmesi, la start up Pigmento realizza coloranti naturali da scarti agricoli e alimentari. I coloranti attualmente prodotti sono il verde e il giallo dagli scarti della cipolla, il viola dalla vinaccia, il marrone/beige dai fondi del caffè. Si utilizzano strumentazioni innovative che permettono di realizzare un ottimo prodotto con tempi ridotti e costi notevolmente competitivi.

L’elenco delle start up è al link https://www.ecomondo.com/settori/progetti-speciali/start-up