Alla Camera di commercio di Ravenna il premio Rating di Legalità

Riconoscimento consegnato a Roma al segretario generale Maria Cristina Venturelli

La Camera di commercio di Ravenna ha ricevuto nella splendida cornice delle Scuderie del Quirinale, il Primo Premio Rating di Legalità delle Pubbliche Amministrazioni  per la categoria Camere di Commercio.

Il Premio, unico nel suo genere, è conferito annualmente dall’Associazione Italian Digital Revolution (AIDR) alle prime tredici Pubbliche Amministrazioni centrali e locali selezionate attraverso un software dedicato che, interrogando oltre 40.000 siti web delle pubbliche amministrazioni centrali e locali, verifica la presenza dei requisiti previsti dal Regolamento incentrati sul rispetto delle più recenti normative sulla trasparenza, digitalizzazione  e legalità, ed assegna a ciascuna di esse un tasso percentuale di copertura.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di stimolare le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali a migliorare i propri processi amministrativi attraverso l’uso delle tecnologie per favorire la trasparenza, contrastare e combattere la corruzione e coinvolgere i cittadini nel monitoraggio civico dell’azione amministrativa.

La cerimonia, condotta dalla giornalista RAI Maria Antonietta Spadorcia insieme al presidente AIDR Mauro Nicastri, si è svolta alla presenza di autorità nazionali,  magistrati e giornalisti

(in foto il segretario generale della Camera di commercio di Ravenna, Maria Cristina Venturelli, riceve il premio dal giornalista Davide Giacalone).

L’ente camerale ravennate, presieduto da Natalino Gigante e amministrato dal Segretario generale Maria Cristina Venturelli, conta sul prezioso apporto di 61 dipendenti, e si accinge ad affrontare la difficile sfida della riforma del sistema camerale che ne ha ridisegnato assetti territoriali e funzioni. Si distingue a livello nazionale per l’efficienza e l’orientamento alla qualità e al cliente e alla tutela ambientale. Dal 1999 infatti l’ente camerale ha conseguito la certificazione di qualità ISO9001 e dal 2014, seconda Camera d’Italia, la registrazione Emas in campo ambientale.

“Siamo molto onorati e orgogliosi di ricevere questo prestigioso riconoscimento – afferma Maria Cristina Venturelli, segretario generale dell’ente camerale – che è il risultato di un grande e costante  impegno  di dipendenti e amministratori nell’ottenere e consolidare risultati positivi in termini di efficienza e trasparenza della nostra azione amministrativa, sempre nell’ottica del sostegno alle imprese. Un proficuo lavoro di squadra che ci contraddistingue per il puntuale monitoraggio degli indicatori sulla trasparenza, l’aggiornamento continuo della sezione “trasparenza” del sito e per la realizzazione della giornata della trasparenza online quale canale, sempre attivo, a disposizione degli utenti attraverso il quale poter accedere alle informazioni, comunicare e inviare idee e suggerimenti. Davvero un sentito ringraziamento a tutti i nostri dipendenti, a cui mi corre l’obbligo di dedicare questo brillante risultato”.