IFOA un bilancio record da quasi 20 milioni di euro

presentazione bilancio IFOA


IFOA un bilancio 2018 di crescita per l’Istituto di Formazione delle Camere di Commercio che forma più di 30.000 persone in Italia

Un bilancio più che positivo quello che è stato presentato per l’approvazione all’Assemblea dei soci per IFOA, l’istituto di formazione con sede a Reggio Emilia partecipato dalle Camere di Commercio.  Ricavi che si incrementano di quasi un milione di euro rispetto al 2017 arrivando a superare i 18 milioni a cui si aggiungono quelli della controllata IFOA MANAGEMENT srl per circa 1 milione e mezzo. Un avanzo di gestione positivo per quasi 300 mila euro prima delle imposte e una crescita che negli ultimi anni ha visto aumentare i ricavi del 38% e consolidare il patrimonio ben oltre i 4 milioni di euro.

IFOA un bilancio con impatto sociale

L’Assemblea è stata anche l’occasione per fornire una sorta di rendiconto dei risultati di impatto sociale che IFOA riesce a sviluppare con la propria attività.

Nel 2018 IFOA ha formato oltre 30.000 persone, di cui 1.260 sono ragazzi che hanno aderito a diverse tipologie di corsi mirati ad agevolare il loro ingresso nel mondo del lavoro. A 6 mesi dalla conclusione di tali corsi hanno trovato occupazione in media l’81% degli allievi, con punte dell’87% per alcuni percorsi. Oltre 11.000 sono i lavoratori coinvolti in piani formativi realizzati per quasi 2.000 aziende, 7.240 gli apprendisti che hanno aderito alla formazione prevista dal contratto, oltre 4.400 i tirocini attivati in Italia e all’estero e quasi 5.000 le persone che hanno svolto corsi sulla sicurezza. Sono 20 i progetti presentati a livello europeo con il coinvolgimento di oltre 100 partner internazionali. Infine nel 2018 IFOA ha svolto anche l’attività di Agenzia per il Lavoro selezionando oltre 5.000 candidati per aziende che ricercavano nuovi lavoratori.

IFOA un bilancio, i commenti

Umberto Lonardoni
Umberto Lonardoni

Umberto Lonardoni, direttore generale di IFOA, commenta: “IFOA è un’organizzazione senza scopo di lucro in grado però di trovare sul mercato il proprio equilibrio economico. La sua dimensione nazionale con la presenza in dieci regioni, il continuo investimento su nuove professionalità e competenze (oggi oltre 200 persone lavorare in IFOA stabilmente e oltre 1.000 docenti), la ricchezza di contenuti e di esperienze che in tanti anni abbiamo accumulato ci rendono capaci di confrontarci con la complessità del mercato del lavoro e con una realtà produttiva ed economica che cambia ed innova sempre più velocemente. Noi crediamo – aggiunge il direttore –  che la sfida per le persone e per le imprese sarà sempre di più nella capacità di far crescere le proprie competenze e per queste persone e per queste imprese IFOA vuole essere un partner affidabile su cui poter contare.  Quello che spesso manca è la fiducia sul futuro, ma la cosa più bella che ci capita nel nostro lavoro è vedere quella scintilla che si accende dall’incontro fra un ragazzo che scopre il proprio potenziale e il proprio talento e un’impresa che diventa più competitiva investendo su di lui. IFOA è un ponte fra queste due sponde”.

Alla giornata ha partecipato Morena Diazzi, direttore generale DG Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa Regione Emilia-Romagna.

Stefano Landi

“Siamo molto soddisfatti – sottolinea il presidente della Camera di Commercio di Reggio Emilia, Stefano Landi – dei risultati generati dal lavoro di Ifoa e, in particolare, di quelli che si riferiscono agli ingressi al lavoro dei giovani che si sono formati in questo Istituto. Il bilancio, su questo fronte – prosegue Landi – dice due cose essenziali: da una parte che la formazione messa in campo è saldamente ancorata alle esigenze delle imprese e, dall’altra, che questi percorsi possono concorrere davvero a ridurre ulteriormente quella disoccupazione giovanile che già a Reggio Emilia è scesa dal 17,4% del 2014 al 9,9% del 2018”.

image_pdf