Call per 15 Start up o PMI innovative

immagine smau

Per crescere su mercati internazionali la call. Scadenza venerdì 11 febbraio

Un’opportunità per crescere sui mercati internazionali e avviare nuove relazioni a Parigi, Berlino e Londra. Regione Emilia-Romagna, Art-Er e Smau lanciano una call per selezionare 15 tra startup e pmi innovative con sede in Emilia-Romagna, interessate a partecipare alle manifestazioni Smau di Parigi (23-24-25 marzo), Berlino (27-28-29 aprile) e Londra (25-26-27 maggio). Smau è una piattaforma europea di incontro e matching dedicata all’innovazione, articolata in un roadshow annuale di appuntamenti territoriali, un evento internazionale a Milano, tappe all’estero. Con oltre 50.000 imprese provenienti da tutti i settori produttivi, Smau fa dialogare direttamente con protagonisti dell’innovazione italiana e internazionale.

Chi vuol candidarsi deve usare il form sul sito EmiliaRomagnaStartUp entro venerdì 11 febbraio 2022, alle 13.

Le manifestazioni di interesse saranno valutate da un comitato congiunto composto da Art-Er e Smau.

La call è riservata a startup o pmi con sede legale o operativa in Emilia-Romagna.

smau imprese

Devono essere iscritte come “startup innovative” o “pmi innovativa” nella sezione speciale del Registro delle imprese; con contenuto innovativo del prodotto o servizio presentato; con prodotto o servizio b2b o, se b2c, con interesse a partnership industriali o finanziarie; con prodotto o servizio già industrializzato e pronto per il mercato, con interesse a sviluppo internazionale; con linee tecnologiche di sviluppo coerenti con Agrifood, Smart Manufacturing & Industry 4.0, Smart Communities, Mobility, eHealth, Retail, Travel, Fintech & Insurtech; con disponibilità di referenze (clienti o Proof of Concept già realizzati) o, in alternativa, devono avere nella compagine sociale un’impresa già consolidata o essere stati oggetto di un investimento.

La partecipazione all’iniziativa vuol far sviluppare relazioni commerciali, partnership industriali e finanziarie, progetti di open innovation e attività di co-innovazione e favorire processi di cross-fertilization interregionale e internazionale. Insieme alle startup e pmi regionali, saranno presenti incubatori e abilitatori, grandi imprese e esponenti delle istituzioni in rappresentanza dei diversi ecosistemi regionali, circa 100 delegati a tappa. Oltre alla partecipazione agli eventi nelle tre città, organizzati con un format predefinito, e alla visibilità ai progetti d’impresa la call offre anche momenti di formazione per lo sviluppo dell’impresa. Le 15 realtà selezionate avranno accesso ad un servizio di assessment dedicato con la direzione Smau e a incontri formativi e supporto sul tema internazionalizzazione organizzati da Art-Er. (Red/ Dire)

logo dire

image_pdf