EEN compie 10 anni e spinge sull’innovazione

Dal 2008, oltre 2,6 milioni di imprese, di cui più di 238mila in Italia, hanno usufruito dei servizi di Enterprise Europe Network – EEN, la rete della Commissione europea a sostegno delle PMI. L’Italia è al primo posto in Europa con 23.435 aziende che hanno partecipato a incontri di affari, BtoB e iniziative. 

L’Italia prima in Europa. Non capita spesso, ma questa volta è così e per un aspetto inatteso: le imprese tricolori più di tutte hanno usufruito dei servizi di EEN acronimo di Enterprise Europe Network, la più grande rete europea di supporto alle PMI.

Istituita nel 2008 dalla Commissione europea, EEN è nata con una missione chiave in Europa: aiutare le piccole e medie imprese a innovare, crescere e internazionalizzarsi.

Alla rete negli ultimi dieci anni si sono rivolti oltre 2,6 milioni di imprenditori e ben 238mila sono italiani.

EEN offre un’assistenza gratuita a tutto campo alle PMI: dall’analisi e la gestione dell’innovazione, ricerca partner a livello internazionale, alla consulenza in tema di supporto tecnologico, brevetti e informazioni puntuali su programmi, finanziamenti, bandi di gara della UE. Presente in più di 60 Paesi, con 3.000 esperti, la rete opera attraverso oltre 600 punti di contatto, di cui 55 in Italia. Nel nostro Paese i rappresentanti della rete, attivi con servizi specialistici alle imprese in modo capillare sul territorio, sono  Camere di commercio, associazioni imprenditoriali (tra cui Confindustria, CNA, Confcommercio, Confesercenti), agenzie di sviluppo, centri di ricerca (quali CNR, ENEA, APRE) e università, parchi tecnologici, autorità locali.

“E’ – sottolineano dalla rete –  una sorta di cassetta degli attrezzi fondamentale perché le Pmi possano cogliere a pieno le opportunità offerte da innovazione, mercato globale e dagli strumenti messi in campo per rispondere a queste sfide dall’Unione europea”.

EEN offre alle PMI una vasta gamma di servizi gratuiti, integrati e personalizzati allo scopo di accrescerne competitività e innovazione, e valorizzare i risultati della ricerca. Enterprise Europe Network svolge un ruolo chiave nella individuazione di partner a livello internazionale per intese di carattere commerciale, tecnologico e di ricerca, attraverso la propria vasta banca dati, unica e dedicata, e grazie al fitto calendario di eventi BtoB e missioni imprenditoriali a cui nel decennio hanno preso parte oltre 231. 000 aziende per un totale di oltre 700.000 incontri “one to one”.

L’Italia è prima per numero di imprese partecipanti ai BtoB, 23.435, e seconda per incontri bilaterali tra operatori.

Centrale è il servizio di consulenza in tema di innovazione e competitività al quale si sono rivolte in 10 anni oltre 415. 000 aziende, di cui 21. 149 solo in Italia.

La rete svolge poi un ruolo di accompagnamento alle aziende aggiudicatarie dello “Strumento PMI” e delle altre agevolazioni nell’ambito di Horizon2020. E’ affidato a EEN il servizio di key account management  per assistere le aziende beneficiarie dello Strumento PMI nell’analisi dei propri bisogni e nella scelta e affiancamento di un coach.

EEN gioca investe fortemente sullo sviluppo come conferma il crescente rilievo che sono andati assumendo i pacchetti in tema di gestione dell’innovazione, erogati dal 2015: l’Italia per numero di imprese, 1.152, che hanno usufruito di questo servizio rivolto alle PMI innovative è al secondo postodopo il Regno Unito.

Alla frontiera della nuova imprenditorialità, la rete EEN guarda con il programma “Scale Up”, che offre supporto alle startup che sono in fase di sviluppo e PMI scalabili con servizi gratuiti di training, mentoring e coaching.

La rete si rivolge quindi alle imprese tradizionali, che hanno bisogno di recuperare in competitività e internazionalizzarsi (molto della quali hanno goduto degli sgravi contributivi relativi all’industria 4.0), ma anche alle start up.

Scale Up:  EEN come e perché

Alla rete EEN posso rivolgersi giovani con dimensione e ambizione europea che abbiano un piano aziendale efficace, un team di lavoro, una fonte di flussi finanziari, la presenza di un primo mercato chiave. Ma anche aziende tecnologiche o basate sulla conoscenza, pronte a ricevere investimenti azionari e che vogliono entrare nel mercato unico. 

EEN sul territorio

Unioncamere Emilia-Romagna è il punto di contatto della rete europea Enterprise Europe Network a supporto della competitività e crescita delle imprese. Fa parte del consorzio interregionale SIMPLER composto da partner della Lombardia e dell’Emilia-Romagna con una pluriennale esperienza nell’ambito dei servizi alle imprese: Enea, Finlombarda spa, Aster, Fast, , Unioncamere Emilia-Romagna e Lombardia, CNA Emilia-Romagna e Lombardia, Confindustria Emilia-Romagna e Lombardia, e le aziende speciali Eurosportello della Camera di Commercio di Ravenna e Innovhub della Camera di commercio di Milano.

Contatti: e-mail:simpler@rer.camcom.it sito: www.ucer.camcom.it

Giuseppe Sangiorgi