Seminario sul rischio sostanze cancerogene

campagna osha
Data14-06-2019
Orario9-13
DoveUnioncamere Emilia-Romagna viale Aldo Moro, 62 Bologna

Seminario a Bologna sul rischio sostanze cancerogene  

L’autorizzazione all’uso delle sostanze cancerogene e mutagene: le ricadute sulle imprese utilizzatrici in materia di tutela dei lavoratori e dell’ambiente: è questo il titolo del seminario in programma venerdì 14 giugno (dalle ore 9) a Bologna nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna in viale Aldo Moro, 62 (sala Marconi).

Rischio sostanze cancerogene: obiettivo dell’appuntamento 

Mettere in evidenza il rischio che le sostanze cancerogene comportano per il lavoratore, l’ambiente e il consumatore finale e dare informazioni sulla procedura di autorizzazione all’uso ai sensi del Regolamento REACH, anche attraverso l’analisi di casi pratici con le imprese coinvolte.

L’evento è organizzato nell’ambito della campagna EU OSHA (l’agenzia d’informazione dell’Unione europea nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro), da Unioncamere Emilia-Romagna, in qualità di partner di Enterprise Europe Network, in collaborazione con Fast e con l’Azienda USL di Bologna.

La campagna 2018-19  mira a sensibilizzare in merito ai rischi posti dalle sostanze pericolose nell’ambiente di lavoro e a promuovere una cultura di prevenzione di tali rischi.

L’iniziativa seminariale di Bologna è rivolta a imprese e professionisti del comparto chimico interessate ad approfondire la tematica dell’autorizzazione e in particolare alle imprese del settore galvanico, ai produttori e utilizzatori di pigmenti e alle imprese che effettuano trattamenti superficiali dei metalli e verniciature.

Introduzione ai lavori di Claudio Pasini, segretario generale Unioncamere Emilia-Romagna e Paolo Pandolfi, direttore Dipartimento di Sanità pubblica USL Bologna e Autorità Competente Reach.

La partecipazione è gratuita previa iscrizione.

Per iscriversi cliccare qui.

Vengono rilasciati crediti formativi ECM (Educazione Continua in medicina) per i profili professionali Chimico, Biologo, Medico Tecnico Prevenzione. il Sistema camerale emilianoromagnolo, in collaborazione con il Coordinamento REACH-CLP della Regione Emilia-Romagna, ha inoltre attivato lo Sportello informativo telematico REACH e CLP per fornire assistenza alle imprese regionali sulla normativa in materia di sostanze chimiche.

Per maggiori informazioni: www.reach-er.it

PROGRAMMA

08.45 Registrazione e Welcome Coffee
9.00 Introduzione ai lavori
Il supporto della rete Enterprise Europe Network per la corretta
implementazione della legislazione sulle sostanze chimiche
Claudio Pasini – segretario generale Unioncamere Emilia-Romagna
Paolo Pandolfi – direttore Dipartimento di Sanità pubblica USL Bologna e Autorità Competente Reach
09.30 Agenti cancerogeni e malattie professionali: il quadro in Emilia
Romagna
Silvana Di Stefano, INAIL- Direzione Regionale Emilia-Romagna Contarp
10.00 Lo stato dell’arte sulle autorizzazioni all’uso delle sostanze
secondo il regolamento Reach
Patrizia Ferdenzi – AUSL di Reggio Emilia
10.30 Il caso dell’autorizzazione all’uso del Triossido di Cromo
Rita Frassanito – AUSL di Bologna
11.00 Il monitoraggio dell’esposizione dei lavoratori ad agenti
cancerogeni
Anita Zambonelli – AUSL di Bologna
11.20 Emissione di agenti cancerogeni nell’ambiente da aziende
galvaniche: monitoraggio ed abbattimento delle emissioni in
atmosfera e degli scarichi di acque reflue
Riccardo Roncarati e Catia Cavicchi Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’EmiliaRomagna (ARPAE)
11.50 Modalità di controllo delle autorizzazioni all’uso
Celsino Govoni – GTI REACH e CLP – Regione Emilia-Romagna
12.10 Il punto di vista delle imprese
Moreno Ghiaroni – presidente Assogalvanica
12.30 Dibattito
13.00 Chiusura dei lavori